Consigli e percorsi per organizzare al meglio escursioni oppure delle piacevoli passeggiate nell’isola d’Irlanda. Scopri i Walking festival!

Trekking, passeggiate, escursioni

L’Irlanda è di per sé esplorazione, un ricco paesaggio di colline, brughiere e scogliere a picco sull’Oceano, amata dagli escursionisti e da chi intende immergersi nel verde facendo delle lunghe passeggiate. Sono molti i luoghi da vedere e visitare camminando e scegliendo uno dei percorsi praticabili e altrettanto molti i Walking Festival.

  • Wiclow Way

    Non molto lontano dalla città di Dublino, dalla rinomata Valle di Glendalough salgono le meravigliose Wicklow Mountains e un percorso di oltre 100 Km tra i più antichi dell’Irlanda. La Wiclow Way è un posto adatto per fare trekking in un suggestivo contesto di parco nazionale. Oltre ai monti visitate la Valle di Glenmalure.

  • Dingle Way

    La Penisola di Dingle offre un percorso incredibile per gli amanti del trekking con percorsi che si aggirano mediamente oltre i 150 Km. Ci sono delle facili passeggiate immersi nelle strade di campagna, oppure dei sentieri a picco sulla scogliera preferibili dagli escursionisti. Le zone interessate dalla Dingle Way (www.dingleway.com) sono diverse ed è possibile immettersi in più punti del lungo percorso. Tra le altre bellezze da scorgere in questa passeggiata ci sono le Slieve Mish, la città di Dingle, il Conor Pass, la baia di Dingle, le isole Blasket, il villaggio di Dunquin e il Monte Brandon (953 m).

  • Ulster Way

    In Irlanda del Nord è possibile vivere le bellezze della natura camminando lungo l’Ulster Way (www.walkni.com), un circuito circolare di circa 900 chilometri che a tratti sconfina anche nella Repubblica d’Irlanda. Anche in questo caso ci sono delle escursioni di trekking con livelli di difficoltà differenti. È possibile scegliere camminate veloci, sotto i 10 Km, fino a lunghe passeggiate di 30 Km. Nel contesto nordirlandese è possibile passeggiare in pianura o tra le querce più antiche di tutta l’Irlanda scegliendo il sentiero di Banagher Glen. In particolare questa lunga via interessa, tra le altre località, le Mourne Mountains, dove in agosto si celebra lo Sperrins Festival, e i dintorni di Londonderry.

  • Burren Way

    La Burren Way è un lungo percorso di 170 Km che si snoda nel Burren, non molto lontano dalla Wild Atlantic Way: inizia a Lahinch e termina a Corofin, attraversando uno dei più grandi paesaggi calcarei carsici in Europa.

  • Cliffs Coastal Walk

    Il percorso praticabile a piedi attraversa le bellezze ovest dell’Irlanda includendo, tra gli altri posti, le scogliere di Moher, le Isole Aran e la baia di Galway. Il sentiero inizia sulla strada che da Liscannor porta a Doolin, città che notoriamente costituisce un punto nevralgico per chi intende raggiungere le celebri scogliere d’Irlanda.

Tutti pazzi per i Walking Festival

Walking Festival

In Irlanda il trekking è celebrato con una miriade di iniziative denominate Walking Festival, ossia escursioni guidate di gruppo a spasso lungo i sentieri più suggestivi dell’isola. Si comincia a marzo con i raduni Táin Walking Festival (tainmarch.ie), Achill Walking Festival, Ardara Walking Festival (ardara.ie) e Louth (www.visitlouth.ie) e Mayo (achilltourism.com). Ad Aprile la primavera è celebrata con il South Sligo Spring Walking a Sligo, il West Cork Walking Festival e il Ballyhoura International Walking Festival. Nel mese di maggio ritorna il Boots N’ Bogs Walking Festival, lo Slieve Bloom Walking Festival (www.slievebloom.ie), il Boherquill Ramblers Walking (boherquillramblers.ie), il Kenmare Walking Festival (kenmarewalking.com) e il Leenane Walking Festival (www.leenanevillage.com).

Nei mesi estivi ci sono numerosi festival dedicati al trekking e alle passeggiate di gruppo con itinerari prestabiliti. A giugno si tiene il Summer Solstice Event, il Laois Walks Festival (laoispartnership.ie), a luglio si organizza il Féile Charn Tóchair e il Castlebar International 4 Days Walks (www.castlebar4dayswalks.com). In agosto l’appuntamento con il trekking è alle Sperrin Hillwalking Festival (www.sperrinskilleterwalking.com). A settembre troviamo il Wee Binnian Walking Festival (www.weebinnians.com) e il North Leitrim Glens Walking Festival (www.leitrimhillwalking.org).

Con l’arrivo della stagione invernale passeggiate ed escursioni si riducono un po’. Nel mese di ottobre si svolge il Carlow Walking Festival (www.carlowtourism.com), lo Inishowen Walking Festival, il Wicklow-Walking-Festival-Glendalough-Footfalls-Walking-Tours, il Nire Valley Walking Festival (www.nirevalley.com). In inverno ricorrono il Glen of Aherlow Winter Walking Festival, il Carntogher Winter Festival, e il Christmas Walking Festival in Westport.

Consigli pratici per le passeggiate

Uno dei tanti percorsi

Senza addentrarci troppo nelle solite raccomandazioni che gli amanti del trekking già conoscono a menadito. L’Irlanda è terra di escursione a piedi e pertanto bisogna prendere spunto dalla gente del posto per comprendere come equipaggiarsi al meglio. A cominciare dall’abbigliamento che dovrebbe far fronte a repentini sbalzi di temperatura. Una buona pratica è indossare più strati, da riporre nello zaino in caso di eccessivo caldo. Il consiglio degli isolani è di vestirsi con la testa.

Indumenti comodi per il trekking sono preferibili, soprattutto quando non si ha con sé del vestiario tecnico ad hoc. Regola fondamentale sono degli scarponcini solidi, magari alti in modo da proteggere le caviglie da indossare rigorosamente sopra dei calzini spessi e alti. La giacca a vento o giubbotti adatti al trekking sono sempre benvenuti per far fronte al freddo, al vento, o alla pioggia. Meglio se accompagnati da guanti e cappello. Al contrario in estate munitevi di occhiali da sole, spray contro gli insetti e crema solare.

Le semplici passeggiate in Irlanda non richiedo eccessivi accorgimenti, mentre le escursioni più impegnative potrebbero richiedere delle attrezzature specifiche. Come le racchette da walking, una cartina, una bussola, acqua e cibarie varie, medicine necessarie, cerotti, una torcia elettrica, un fischietto, qualche cambio d’abito.