Il tweed è un tipo di tessuto in lana famoso in tutto il mondo e, in particolare, in Irlanda costituisce un volano importante per la regione del Donegal.

A conferma di quanto appena detto, ci sono soltanto due grandi regioni al mondo che producono i famosi abiti utilizzando il tweed: e sono le Ebridi in Scozia e la Contea di Donegal. Prima di affrontare il tema sulla lavorazione del tweed, vogliamo concentrarci su quello che esso rappresenta: una tradizione locale che influisce anche sullo stile personale. L’area vanta una vasta produzione di prodotti che vanno dai cappelli alle sciarpe, stole, cinture e guanti, passando ovviamente per gli abiti e i gilet.

Cos’è il Tweed

Illustrazione dei tweed del Donegal

Il tweed è un tipo di tessuto intrecciato, in lana, originario della Scozia e di parte nord ovest dell’Irlanda. Il nome deriva da twill (o tweel, stando alla pronuncia scozzese), che significa armatura a saia, ossia l’armatura che dà come risultato un tessuto con rigatura diagonale o disegni ottenuti da varie combinazioni.

La tecnica di tessitura

La tecnica che si usa per la produzione del tweed è definita “Salt and pepper”, ossia motivi di colori vivaci e contrastanti. Fatta rigorosamente a mano, la realizzazione dei tessuti è una tradizione che si tramanda di generazione in generazione.

A rendere unici questi capi sono i materiali locali, fortunatamente facilmente riconoscibili e reperibili proprio per la loro semplicità. Giocano un ruolo fondamentale le pecore e i fiori selvatici. Cosa c’entrano? C’entrano eccome.

Mentre le prime se ne stanno su colline e paludi, e “donano” la lana, le piante di more, fucsia, ginestre (whins) e muschio sono richiestissime per supportare le colorazioni. Oseremo dire, quelli appena citati sono gli ingredienti che garantiscono la riuscita del processo di produzione.

I telai del 1800

Il filo intrecciato e l’effetto screziato dei tweed riflettono perfettamente i paesaggi mozzafiato irlandesi. Alcuni tessitori utilizzano ancora vecchi telai risalenti al 1800. Un compito arduo, che richiede personale altamente qualificato. Durante il processo, infatti, bisogna utilizzare in maniera coordinata entrambe le mani e piedi.

I tweed del Donegal

Da secoli la tessitura e il lavoro a maglia costituiscono una parte importante dell’economia irlandese. Il tweed è parte di essa e la maglieria locale è rinomata a livello internazionale per qualità, stile e tradizione.

Se amate l’idea del tessuto tradizionale in tweed reinterpretato in chiave contemporanea, lo potrete trovare al Craft Village di Lurganboy. Rinomati per il vivace uso dei colori, i tessuti sono annodati completamente a mano per garantire l’unicità di ogni pezzo. Tra i regali da portare a casa ci sono un set di sottobicchieri, una borsa o un piccolo ranocchio giocattolo.

Inoltre, avrete il piacere di assisterete alle lavorazioni, che vengono fatte utilizzando metodi tradizionali e filati locali. Da segnalare la visita a Eddie Doherty nel piccolo villaggio di Ardara. Eddie è uno degli ultimi tessitori a mano indipendenti d’Irlanda e utilizza la lana locale per produrre il tradizionale tessuto. Nel suo negozio troverete plaid, cappelli e cuscini. Fatevi mostrare il suo laboratorio, vi verrà voglia di cambiare lavoro.

  • Triona Donegal Tweed Visitor Centre

    Il Triona Visitor Centre è un centro importante per il Tweed del Donegal. Qui potrete ammirare i mastri tessitori che lavorano a telai vecchi di centinaia di anni e ricevere le informazioni da parte di Dennis Mulhern, tessitore di quinta generazione, e della sua famiglia.

In evidenza

Tradizioni irlandesi

Tradizioni irlandesi
Cultura e tradizioni irlandesi vuol dire conoscere e lasciarsi travolgere dalla vita della società irlandese e condividerne l'entusiasmo.