Per i cittadini europei i documenti di viaggio per entrare in Irlanda sono la carta d’identità e il passaporto, purché siano validi e non prossimi a scadenza.

Documenti richiesti per i cittadini europei

Passaporto

Prima di partire occorre controllare la validità del documento, altrimenti rischierete di restare all’aeroporto e di vedere sfumata la vostra vacanza. I documenti di riconoscimento sono obbligatori per tutti i cittadini europei, neonati compresi, ad esclusione dei cittadini irlandesi e britannici, che invece possono muoversi tra i due paesi liberamente. Per tutti gli altri è obbligatorio il passaporto o una carta d’identità in corso di validità.

Cittadini extraeuropei

I cittadini non appartenenti all’Unione Europea potrebbero necessitare di un visto di ingresso, anche se in partenza da uno scalo italiano. L’iter da seguire è diverso rispetto agli abitanti della Comunità Europea e, dunque, sarebbe opportuno contattare le proprie ambasciate prima di mettersi in viaggio. Se ce ne fosse bisogno sollecitate le vostre pratiche poiché le procedure possono richiedere anche diverse settimane.

L’accesso in Irlanda, invece, può essere negato a coloro che si presenteranno senza un documento d’identità, passaporto o visto d’ingresso. Per questa tipologia di viaggiatori consigliamo di visitare il sito Citizensinformation.ie

Documenti per noleggio automobile

Nel caso maturaste l’intenzione di arrivare in Irlanda con il proprio mezzo di trasporto oppure di noleggiare un’auto sull’isola, oltre ai documenti di riconoscimento ebbene portare con sé la patente di guida in corso di validità e non prossima a scadenza almeno per i successivi sei mesi. Oltre a questo servirà una carta di credito con i numeri in rilievo.

Dogana e restrizioni

Tutti i viaggiatori provenienti dal Regno Unito e dagli altri Paesi dell’UE non sono tenuti a rilasciare dichiarazioni alla dogana. Per alcune norme sulla salute pubblica e sulla sicurezza restano in vigore delle restrizioni o proibizioni riguardo all’importazione di alcune merci, tra cui carne e pollame. La dogana, sia nei porti che negli aeroporti funzionano quasi sempre tramite due canali differenziati e contraddistinti dai colori verde e rosso. Se hai qualcosa da dichiarare o rientri in procedure particolari, utilizza la corsia rossa, altrimenti la verde.

Merci acquistate all’interno dell’UE

Sebbene al momento non esistano restrizioni all’importazione di tabacco e alcol acquistati nell’ambito dell’Unione Europea, va tenuto conto che questi sono ammessi soltanto per uso personale.

Merci acquistate in Paesi extra UE

I viaggiatori con più di 17 anni non rischiano di incorrere in sovrattasse per l’importazione delle seguenti merci nelle quantità specificate:

  • 800 sigarette o 400 cigarillo o 200 sigari o 1kg di tabacco.
  • 10 litri di superalcolici (volume sopra il 22%) o 20l di liquori leggeri (per esempio porto, sherry, ecc. Spumanti esclusi) o 90l di vino (di cui solo 60l di spumante) o 110l di birra.
  • 50ml di profumo e 250ml di eau de toilette.
  • Altre merci soggette a dazio, per un valore di 40,63 euro.

In evidenza

Informazioni

Informazioni
Siete pronti per il viaggio? Consultate l'elenco di informazioni utili e consigli, che potrebbero rivelarsi decisivi per il vostro soggiorno in Irlanda.