Fuso orario in Irlanda

In tanti ce lo chiedono: C’è il fuso orario in Irlanda? Ebbene sì, una volta arrivati da queste parti, aggiornate il vostro orologio visto che l’Irlanda è sul meridiano di Greenwich e per risparmiare sull’erogazione dell’energia, le lancette vengono spostate un’ora indietro tutto l’anno rispetto all’Italia.

L’Irlanda va un’ora indietro all’Italia, tutto l’anno!

Il cambio di orario in Irlanda viene forzato per adattare le attività dei cittadini e dei turisti, che visitano il Paese, al ciclo di luce solare, in maniera tale da dipendere il meno possibile dall’elettricità. Per questo le autorità prevedono due volte l’anno di effettuare un cambio d’orario, che come nel nostro paese avviene in estate e durante l’inverno. Nuovo ore di luce portato dei benefici al commercio e al turismo, ma anche agli hobby, come la pesca sportiva, e quant’altro.
 
Fuso orario in Irlanda e orari dei negozi
 

Il fuso orario

Il fuso orario comporta un grande risparmio di energia a discapito delle cortissime giornate invernali. Infatti durante i mesi freddi, alle 16 è già notte. Unica fortuna degli irlandesi durante l’inverno sono i pub, dove la popolazione trova riparo dopo il lavoro e passa il resto della serata sorseggiando birra e ascoltando musica tradizionale irlandese. Per saperne di più sulle stagioni e su quando andare nell’isola, vi invitiamo a consultare la sezione dedicata al clima irlandese.
 

Orari dei negozi

  • Gli esercizi commerciali sono aperti dalle 9 alle 17,30, ma è probabile che qualcuno chiuda alle 18.

Nei piccoli centri della Repubblica irlandese (Eire), le attività chiudono il mercoledì alle ore 13, mentre il giovedì e il venerdì è più facile trovare negozi aperti fino a tardi. Le edicole e gli alimentari, invece, sono aperti anche la domenica mattina. In UK, gli orari sono pressoché uguali a quelli della Repubblica, ma talvolta i negozi chiudono un pomeriggio alla settimana e in alcuni casi non fanno orario continuato.

 

Altre risorse