Nonostante un lungo periodo di recessione durato anni, l’Irlanda non è una destinazione a buon mercato. Ebbene precisare da subito senza creare falsi miti. La ripresa dell’economia irlandese non ha abbattuto, né prima né dopo, i costi della vita. Dunque se vi steste chiedendo di quale budget avrete bisogno prendete delle misure eccezionali. Noi possiamo soltanto invitarvi a scoprire come risparmiare in Irlanda. O almeno vogliamo provarci.

Il potere di acquisto sull’isola è paragonabile a quello italiano, con un budget medio che oscilla tra i 45 e i 55 euro giornalieri. Prendete il dato come puro riferimento, e si rivolge a vacanziere che praticano vita monastica, se non siete tra costoro sappiate che i costi giornalieri possono arrivare fino a 90 euro al giorno. A persona naturalmente.

Tolto questo sassolino dalle scarpe, possiamo comprendere quanto sia importante cercare di risparmiare qualcosa. Per questo analizzeremo i mezzi di trasporto a Dublino, magari scopriremo i treni, e degli alloggi che potrebbero darci un po’ di respiro. Se non a noi, alle nostre tasche. Punteremo alle convenzioni e alle carte nazionali e internazionali che permetteranno di risparmiare in Irlanda.

Come risparmiare in Irlanda

risparmiare in Irlanda

Se non aveste l’opportunità – perché avanti con gli anni – di beneficiare di tessere riservate agli studenti o comunque ai giovani, consigliamo almeno a Dublino di optare per la Dublin Pass (comprende la visita di 33 attrazioni e spostamenti locali). Questo lo dovevamo dire subito a scanso di equivoci. Di cosa si tratta? Di una valida occasione per viaggiare in Irlanda risparmiando visitando i principali monumenti della capitale irlandese. Una carta che, a fronte di un acquisto unitario, vi permetterà di visitare numerosissime attrazioni. In più, oltre a visitare i principali centri di attrazione, potrete prendere i trasporti a Dublino.

Carte per i giovani

Altre agevolazioni per risparmiare in Irlanda sono previste mostrando delle carte risparmio o internazionali, riconosciute nella maggior parte dei paese europei. Tra queste spiccano la European Card, la Carta dello studente oltre alla tessera degli ostelli. In questo modo potrete soggiornare a prezzi scontati presso tutte le strutture irlandesi o quantomeno in quelle convenzionati.

Noleggio auto con e senza carta di credito

Sarà possibile noleggiare un’auto senza carte dai numeri in rilievo? Risparmiare in Irlanda potrebbe significare anche questo, ma a quale prezzo? Di conveniente nel caso c’è l’interrail!