Spostarsi in Irlandanestor88, Pixabay

Ci chiediamo sempre come fare per arrivare in un posto e soltanto quando ci arriviamo davvero la preoccupazione ci assale: come spostarsi in Irlanda è un tema che va affrontato a monte e, sicuramente, prima di partire. Seguite i nostri consigli su come muoversi con facilità, facendo conoscenza della rete stradale e dei mezzi pubblici locali e delle offerte che riguardano il noleggio auto in Irlanda. Oppure scegliete i traghetti tra le isole, il mare è pur sempre un’autostrada.

In tutti i casi sopracitati c’è una peculiarità comune che contraddistingue il mondo dei trasporti irlandesi. Stiamo parlando della puntualità, tipica dei trasporti pubblici irlandesi e dei sistemi di locomozione del nord Europa. Dunque, tralasciate Roma coi suoi ritardi e sincronizzate gli orologi per non incappare in eventuali e spiacevoli conseguenze.

Spostarsi in Irlanda, o gli spostamenti in generale sono tutti validi. Resta il fatto di scegliere il mezzo più appropriato alle vostre esigenze nel rispetto delle abitudini di viaggio. Sarete voi a decidere un itinerario da percorrere con un’auto, attraverso un tour in bus oppure viaggiando comodamente su rotaia. È perché no, quando possibile, alternando qualche mini crociera.

 

Indice

 

Spostarsi in Irlanda: come fare e che mezzo conviene?

Lo abbiamo appena detto e ribadiamo subito il concetto. Analizzate le possibili combinazioni oppure orientatevi su un mezzo rispetto a un altro. Le idee su come organizzare un viaggio sono così diverse tra i visitatori che non potremmo definire a tavolino un programma definitivo. Soltanto delle sane indicazioni.

 

Muoversi in auto e moto

Spostamenti in auto e moto

Spostamenti in auto e moto

Spostarsi in Irlanda in auto o in moto è sicuramente la migliore avventura che potrete vivere. Potrete effettuare un noleggio oppure arrivare sull’isola con il vostro mezzo. Lo sapete, la strada è pericolosa e allo stesso tempo regala delle emozioni uniche. Deciderete dove e quando fare delle soste, stabilirete i tempi del viaggio senza dover aspettare ritardatari di turno o accodarvi in un gruppo poco affine con la vostra idea di viaggio. Insomma, dovrete soltanto rapportarvi con la rete stradale, delle volte un po’ vecchiotta, e con la dannata e sempre temuta guida a sinistra.

In particolare, quando sarete in auto oppure in moto in Irlanda dovrete prestare attenzione alle rotatorie alla francese e ai grandi incroci. Inoltre, non ci sono – come da noi – restrizioni per la circolazione dei mezzi pesanti durante i fine settimana. Dunque grandi mezzi viaggiano anche nei giorni festivi o nel periodo estivo. E, importantissimo, il tasso massimo consentito di alcool nel sangue è dello 0.08%. Non bevete. Niente.

 

Spostarsi in Irlanda: numeri utili

Durante gli spostamenti dovrete portare con voi i seguenti numeri di telefono. Importanti nel caso di bisogno e fondamentali se doveste fare un incidente. Contattate il 999 in caso di sinistro con feriti, altrimenti rivolgetevi all’ufficio Irish Visiting Motorist Bureau, 3/4 South Frederick Street (Dublin 2) disponibile allo +353-01-6797233. È obbligatorio denunciare gli incidenti per ragioni di assicurazione. Questo ufficio farà da tramite tra le varie compagnie assicurative e la compagnia di noleggio. Ad ogni modo, il Soccorso stradale risponde al numero +353 -800-667788 (AA Ireland in Rescue Service Co) mentre la polizia stradale allo +353-1 6719966. Inoltre, segnaliamo l’ufficio che offre assistenza ai turisti in difficoltà: Irish Tourist Assistance Service, Harcourt Square (Dublin 2) che risponde allo +353-1-4785295 (aperto dalle 10 alle 18).

 

Spostarsi in autobus

Spostarsi in autobus

Spostarsi in autobus

Cominciamo col dire che muoversi in autobus in Irlanda è una scelta più che valida. C’è addirittura chi pensa di partire dall’Italia alla volta dell’isola direttamente in bus oppure via Londra. Non ci credete? Basta visitare i siti delle compagnie Eurolines o Flixbus per rendervi conto dei collegamenti tra le principali città e capitali europee. Chiusa parentesi, torniamo subito a parlare degli spostamenti interni e a focalizzare l’attenzione sui vari servizi.

In primis segnaliamo la compagnia statale Bus Eireann, che copre numerose tratte grazie a una rete capillare di fermate distribuite in ogni città e villaggio dell’Isola. In particolare le corse giornaliere dei bus in Irlanda sono organizzate secondo tabelle orarie e percorsi vantaggiosi per la clientela. Su alcuni itinerari è disponibile addirittura un biglietto unico, con possibilità di pernottare e ripartire il giorno seguente. Ticket aperti, dunque, per rendere flessibili gli spostamenti e vincolare sempre meno i viaggiatori. In Irlanda del Nord i servizi sono offerti da Translink.

Alla azienda pubblica si affiancano ovviamente altre società di trasporto privato. Sono identificabili sotto l’acronimo di PAMBO, che sta per Private Association Motor Bus Owners, e collegano la capitale Dublino con le maggiori città turistiche irlandesi. In particolare i trasporti a Dublino sono davvero molti, da meritare un articolo a parte.

 

Spostarsi in treno

"<yoastmark

Muoversi in Irlanda in treno costituisce una valida alternativa per visitare le varie città irlandesi. Il servizio è offerto dalla compagnia pubblica ferroviaria nazionale irlandese Iarnród Éireann. Per avere maggiori informazioni sulle destinazioni e conoscere gli orari di partenza, potrete consultare il sito ufficiale Irish Rail, oppure recarvi in uno degli uffici Iarnród. A Dublino per esempio, gli sportelli con il pubblico si trovano a Connolly Station.

Sempre restando nella capitale irlandese, le due stazioni principali dalle quali avvengono la maggior parte degli smistamenti sono

  • Connolly Station da dove è possibile raggiungere la città di Belfast, Rosslare (località dove c’è l’imbarco dei traghetti per la Francia) e Sligo.
  • Heuston Station serve tutte le altre maggiori città del paese.

In Irlanda del Nord potrete spostarvi grazie alla compagnia Northern Ireland Railways. Da segnalare, inoltre, c’è l’InterRail, ossia la possibilità di effettuare un unico biglietto e di far visita a numerosi Paesi europei. In particolare per muoversi in Irlanda si potrà scegliere l’offerta InterRail Pass e spostarsi liberamente nella Repubblica e nei territorio del Nord.

 

Muoversi in autostop

L’autostop suona come una parola sconosciuta. Eppure nei luoghi più remoti dell’isola, la pratica si usa ancora. Un modo per spostarsi a basso costo da un posto all’altro e fare nuove conoscenze. Negli ultimi anni, la paura di salire a bordo con qualcuno che non conosciamo e anche una scarsa solidarietà tra automobilisti ha finito per far desistere anche gli avventurieri più incalliti. Nel caso sarete voi a dare un passaggio, fatelo senza remore.

 

Traghetti tra le isole

Spostarsi coi Traghetti tra le isole

Spostarsi coi Traghetti tra le isole

Come saprete o immaginerete, l’isola è circondata da tante piccole e medie isolette che possono essere raggiunge quasi esclusivamente via mare. Dunque, introduciamo come spostarsi in Irlanda coi traghetti tra le isole. Ad esempio, prendiamo in considerazione le tanto apprezzate Isole Aran. In auto oppure in bus dovete raggiungete la località di Rossaveal, un villaggio di pescatori, conosciuto con il nome di penisola della balena. La località si trova nella contea di Galway, nell’Isola occidentale. Da qui, potrete proseguire il vostro viaggio imbarcandovi su un traghetto diretto alle Aran. Fate riferimento all’azienda di trasporti Aran Island Ferries. I biglietti sono acquistabili anche online.

Stesso discorso quando deciderete di affrontare il percorso Ring of Kerry. Grande parte delle isole nei dintorni del tracciato possono essere raggiunte esclusivamente in barca. Anche in questo caso avrete bisogno del servizio di traghetti tra le isole. Fortunatamente, non è il caso di Valentia Island che risulta ben collegata alla terraferma da un piccolo ponte. Pochi passi a sud di Caherciveen c’è un servizio estivo di traghetti che include il trasporto di automobili. Per raggiungere le Blasket Islands, con un salto obbligato alla Great Blasket Centre, un museo che si trova nel villaggio di Dunquin, dovrete prendete un traghetto dal piccolo Dunquin Harbour, a cui si accede attraverso una ripida strada piena di tornanti. Tempo permettendo, potreste raggiungere Great Blasket in 20 minuti.

 

Spostarsi in Irlanda: voli interni

Solitamente i voli interni sono poco frequentati dai turisti e perlopiù scelti dagli uomini d’affari. Ovviamente, è possibile fare delle tratte interne, meglio conosciute come tratte regionali, grazie alla compagnia di trasporto locale Aer Arann. L’azienda opera in collaborazione con Aer Lingus, dunque potrete utilizzare i nostri motori di ricerca voli. I prezzi sono mediamente economici, considerando le distanze minime tra i vari aeroporti irlandesi.

Hai trovato utile questo articolo?
5/518 voti