Girare l'Irlanda in autostop è un vecchio e funzionale modo per spostarsi senza spendere molto e richiede tanto spirito di adattamento.

Fare l’autostop non è peccato e in alcuni luoghi remoti dell’Irlanda si usa molto. È un modo di approcciare piuttosto alternativo, avventuriero, e che può portare a fare nuove conoscenze sia in Irlanda sia nel mondo. Un modo per spostarsi a basso costo in vari posti senza dover pensare a carburante e pedaggi. Se il fenomeno è piuttosto in diminuzione in Irlanda, salire a bordo con degli sconosciuti sarà sicuramente entusiasmante ma non fatelo ad Halloween.

Chiedere i passaggi

Autostop

Girovagare in autostop in Irlanda è qualcosa di interessante perché dovrete preoccuparvi soltanto dello zaino in spalla e di una cartina per tracciare l’itinerario. Questa modalità di spostamento in Irlanda garantirà nuovi incontri. Un terzo della popolazione ha meno di 25 anni, dunque conoscerete l’Irlanda attraverso la sua gente. Muovetevi in Irlanda sulle direttive per Dublino, Belfast, Derry, Cork e Galway.

Girare in autostop

Girare in autostop non richiede particolari attenzioni se non le classiche misure di accortezze valide quando si è in Irlanda, soli o in compagnia. Backpacker fate più attenzione nei grandi centri d’Irlanda e valutate di volta in volta. Per il resto la criminalità in Irlanda è un fenomeno contenuto che raramente sfiora il circuito turistico. Questo non esime da possibili incidenti in tal senso, dunque restano sempre le regole basilari. Fate attenzione a prescindere. Inoltre, l’Irlanda vanta una rete di ostelli con camere comuni piene di turisti. Magari potrete prenotare utilizzando le agevolazioni previste dalle tessere sconto, riservate perlopiù ai giovani, e abbassare ulteriormente i costi. Ricordiamo che oltre a spostarvi in Irlanda gratuitamente altrettanto gratuiti sono i tanti musei dell’isola.