Impresa, come aprire una società europea

La società europea (nota anche con il suo nome latino Societas Europaea o SE) è un tipo di società per azioni regolamentata dal diritto dell’UE.

Vi sono numerose ragioni per cui è vantaggioso costituire una società europea: è un modo più semplice ed economico di gestire un’attività commerciale in diversi paesi dell’UE, ad esempio, si possono raggruppare le proprie attività sotto un unico marchio europeo maggiore mobilità sul mercato unico, ed è possibile trasferire la sede legale della società da un paese dell’UE a un altro senza doverla sciogliere.

Si può coinvolgere il personale impiegato in più di un paese e gestire l’impresa senza dover creare una rete di società affiliate.

 

Come si costituisce una società europea?

Le possibilità sono quattro e dipendono dalla situazione di partenza:

  • fusione – per le società per azioni di almeno due diversi paesi dell’UE
  • costituire una holding – per società per azioni e società a responsabilità limitata con sede sociale in diversi paesi dell’UE o con affiliate/succursali in paesi europei diversi da quello in cui sono iscritte da almeno due anni.
  • affiliata comune – stesse condizioni previste per le holding (vedi sopra)
  • semplice trasformazione di una società per azioni – se ha la sede legale in un paese dell’UE e ha posseduto per almeno due anni un’affiliata in un altro paese dell’UE.

 

Le caratteristiche della società europea

  • Forma giuridica: società per azioni
  • È dotata di personalità giuridica
  • Capitale – minimo 120 mila euro – da dividere in azioni

  • La sede sociale e l’amministrazione centrale devono essere situate nello stesso paese. Scioglimento, liquidazione e insolvenza sono disciplinate dalle leggi di tale paese.

I requisiti possono variare da un paese all’altro. Alcuni paesi possono richiedere un capitale maggiore, altri che l’amministrazione centrale e la sede legale si trovino nello stesso luogo. È possibile trasferire la sede legale da un paese dell’UE all’altro senza bisogno di sciogliere la società esistente e crearne una nuova. Se però si vuole trasferire la sede legale al di fuori dell’UE, occorre prevedere lo scioglimento della società.

 

Come trasferire la sede legale

Occorre scrivere una proposta di trasferimento e pubblicarla sulla Gazzetta ufficiale dell’UE. Il paese dal quale si desidera trasferire la sede legale e l’amministrazione centrale ha due mesi di tempo per opporsi alla proposta (per un numero limitato di ragioni). Il trasferimento ha quindi effetto soltanto al termine di questo periodo.

Coinvolgimento dei dipendenti: requisito preliminare all’iscrizione
Per iscrivere una società europea occorre raggiungere con i dipendenti un accordo su come parteciperanno alla vigilanza delle sue attività. Il coinvolgimento del personale può assumere diverse forme:

  • i dipendenti possono essere rappresentati nel consiglio di amministrazione
  • possono essere rappresentati in un organo distinto
  • è possibile convenire su un modello diverso.

Occorre fornire ai rappresentanti dei lavoratori un ufficio e un sostegno finanziario per consentire loro di svolgere le loro funzioni.

Se la società europea deriva da una fusione, è possibile iscriverla anche se i negoziati con i dipendenti non sfociano in un accordo. Ciò vale anche se i lavoratori delle società che si fondono non avevano il diritto di partecipazione prima della fusione.

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto