L'Aire (A.I.R.E.) è l'Anagrafe degli Italiani residenti all'estero: il registro è stato istituito dalla legge 470 del 1988.

registro Aire

Una guida completa per iscriversi all’Aire, ossia l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero. Il registro Aire è stato istituito dalla legge 470 del 27 ottobre 1988 e raccoglie i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore a 12 mesi.

L’Aire è gestita dai Comuni sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero.

L’iscrizione all’Aire è un diritto-dovere del cittadino (art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all’estero, nonché per l’esercizio di importanti diritti.

Vantaggi e svantaggi dell‘iscrizione al registro degli italiani all’estero

Ecco cosa offre l’iscrizione al registro Aire (Iscrizione gratuita).

  • La possibilità di votare per elezioni politiche e referendum per corrispondenza nel Paese di residenza, e per l’elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento Europeo nei seggi istituiti dalla rete diplomatico-consolare nei Paesi appartenenti all’Ue.
  • L’opportunità di ottenere il rilascio o rinnovo di documenti di identità e di viaggio, nonché certificazioni.
  • La possibilità di rinnovare la patente di guida (solo in Paesi extra Ue).

Chi deve iscriversi?

L’iscrizione presso Aire è importante per tutti coloro che:

  • I cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi, entro 90 giorni dal trasferimento della residenza.
  • Coloro che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.

Iscrizione Aire: chi non deve farlo

Ecco chi non necessita di iscriversi all’Aire.

  • Le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno.
  • I lavoratori stagionali.
  • I dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero, che siano notificati ai sensi delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari rispettivamente del 1961 e del 1963.
  • I militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO dislocate all’estero.

Come iscriversi gratuitamente al registro Aire

Bandiera italiana, Aire

È possibile richiedere per sé e per i propri familiari di cittadinanza italiana l’iscrizione all’A.I.R.E. online tramite il portale FAST IT (già denominato SE.CO.LI – Servizi Consolari Online). Ebbene sapere che dal 12 agosto 2019 non sono più accettate le richieste di iscrizione all’A.I.R.E. presentate via modulistica cartacea (modulo A/1 e versioni
obsolete).

Documentazione da allegare alla richiesta Aire inoltrata tramite portale FAST IT:

  1. Modulo di richiesta di iscrizione all’A.I.R.E., generato dal portale sulla base dei dati inseriti dall’utente, datato e firmato a mano dal richiedente.
  2. Copia del passaporto o della Carta d’Identità in corso di validità (per il passaporto: copie delle pagine contenenti foto, dati anagrafici, residenza, firma; per la carta d’identità: tutte le pagine, fronte/retro). La stessa documentazione va allegata per ognuno dei familiari conviventi (sia se di cittadinanza
    italiana, per i quali si richiede l’iscrizione, sia se non italiani).
  3. Documentazione comprovante l’indirizzo di residenza in Irlanda (es: copia bollette utenze, tax credit certificate, bank statement, lettera di accompagnamento del tesserino del PPS number, contratto di affitto firmato, ecc.).
  4. In caso di figli minorenni e/o relativo altro genitore non conviventi con il richiedente, quest’ultimo è invitato a dichiarare l’indirizzo di residenza degli altri familiari sul retro del modulo stesso (punto 1).

L’iscrizione all’A.I.R.E. comporta la contestuale cancellazione dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune di provenienza. La richiesta di iscrizione Aire, dovutamente compilata, firmata (a penna) e completa della dovuta documentazione allegata, sarà trattata ed inviata al Comune entro 180 giorni. La conferma dell’avvenuta iscrizione Aire sarà comunicata esclusivamente dal Comune. – I moduli per l’iscrizione all’A.I.R.E. devono essere firmati soltanto dal richiedente. Soltanto nel caso di convivenza di fatto è necessaria la controfirma per consenso della persona indicata come convivente. – La dichiarazione non necessita dell’autenticazione della firma e sostituisce a tutti gli effetti le normali certificazioni richieste o destinate ad una pubblica amministrazione, purché accompagnata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento.


Cancellazione dal registro A.i.r.e.

Come avviene la cancellazione dai registri dell’Aire.

Puoi essere cancellato dall’Aire per l’iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) di un Comune italiano a seguito di trasferimento dall’estero o rimpatrio.
Mortalità, compresa la morte presunta giudizialmente dichiarata.
Per irreperibilità presunta, salvo prova contraria, trascorsi cento anni dalla nascita o dopo la effettuazione di due successive rilevazioni, oppure quando risulti non più valido l’indirizzo all’estero comunicato in precedenza e non sia possibile acquisire quello nuovo.
Perché decade la nazionalità italiana.