Dopo un periodo di lavoro in Irlanda, anche temporaneo, al rientro in Italia è possibile ottenere un rimborso dalla tassazione irlandese

Come calcolare il rimborso

Una guida completa per ottenere il rimborso delle tasse dopo un periodo di lavoro in Irlanda, anche temporaneo. Una volta rientrati in Italia è possibile richiedere la restituzione delle tasse fino a quattro anni. Il rimborso delle tasse nasce dagli accordi bilaterali e multilaterali tra i Paesi della Comunità Europea. Ad esempio lo stato irlandese in accordo con l’Italia da numerosi anni ha messo fine alla doppia imposizione fiscale.


Cos’è la restituzione delle tasse

La tassazione irlandese riguarda stipendi e pensioni percepiti dai contribuenti italiani residenti all’estero. Dunque se hai lavorato in Irlanda puoi chiedere il rimborso delle tasse che mediamente si aggira oltre gli 800 euro. Ma come mai tutto ciò è possibile? Perché quando si lavoro in Irlanda, il lavoratore è tenuto a pagare le tasse sul reddito. Soprattutto in presenza di lavoro temporaneo, tra le imposte ci sono anticipi mancati crediti che possono essere recuperati. Non solo anche lavorare metà anno in Irlanda, ovvero 6 mesi, significa versare tasse sullo stipendio che, calcolate su base annua per l’anno in corso, prevedono il rimborso delle tasse per i mesi restanti. È possibile ottenere direttamente il rimborso nel caso in cui si sia lavorato in Irlanda recandosi all’ufficio locale delle imposte il Revenue Offices. Altrimenti ci si può affidare a compagnie private che si occupano di tutta la procedura a fronte di una misurata commissione.