Natale

Il Natale in Irlanda è una ricorrenza molto sentita che si festeggia sia nell’Eire che nel Nord del paese. Come accade in Italia, il 25 dicembre e le tradizioni natalizie sono pressoché identiche: si sta in famiglia e si partecipa alle celebrazioni religiose.

Il giorno della Vigilia di Natale, il 24 dicembre, è facile trovare sui davanzali delle case, già da dopo il tramonto, una candela molto grande, che viene accesa e lasciata a consumarsi tutta la notte. Una sorta di luce che accoglie Maria e Giuseppe, secondo una antica tradizione irlandese. Se tutto ciò vi sembrerà strano, ricordiamo che quasi la totalità del popolo della Repubblica, circa il 90 per cento, è cattolico praticante.

Altre Tradizioni e alla cultura irlandese nel giorno di Santo Stefano, 26 gennaio, quando vanno in scena le partite di calcio e le corse di cavalli, mentre i più giovani organizzano una processione chiamata Wren. Uomini e donne si mettono dei costumi di produzione propria e vanno di casa in casa portando un lungo palo con un cespuglio di agrifoglio legato alla sua sommità e cantano una filastrocca su un uccello scricciolo.

Il Natale

Per capire questa splendida festa dobbiamo conoscere le tradizioni natalizie irlandesi, le usanze più comuni, tra purificazione e Christmas crackers. A creare la giusta armonia ci pensano i famosi Mercatini di Natale, molto amati da turisti e cittadini irlandesi. Da queste parti si può soltanto mangiare e fare shopping e magari acquistare qualche ingrediente interessante da utilizzare nelle nostre ricette ricette natalizie. La stagione invernale è lunga, molto lunga. Il buio arriva presto e il fuoco e le tipiche ricette della tradizionale irlandese sono due ottimi ingredienti in grado di scaldarvi il cuore e la pancia.

Conoscere il Natale in Irlanda significa anche scoprire i Christmas Carols, canzoni della tradizione irlandese. Tra i brani più celebri ce n’è uno che vogliamo segnalarvi. Si intitola Fairytale Of New York, scritta dai The Pogues e pubblicata nel 1987. Protagonista è Shane MacGowan insieme alla defunta cantante inglese Kirsty MacColl.

Il 26 dicembre è il turno del Boxing Day, una festa conosciuta anche come il giorno di Santo Stefano (St. Stephen’s Day). L’Epifania, invece, chiude ogni evento e si festeggia il 6 gennaio. Gli isolani la conoscono anche col nome di Little Christmas o Festa della Befana.

 

Festeggiare a Dublino

Mercatini di Natale a Dublino

Foto ddd.ie

Nella capitale irlandese si concentrano i clou degli eventi. Partecipate, almeno una volta, al celebre Natale a Dublino e alla festa di Capodanno a Dublino. Quest’ultima si svolge nel cuore della città e alla presenza di uno dei principali monumenti cittadini. Caratteristica della notte di San Silvestro sono proprio le proiezioni di immagini, così come il countdown, che scandisce l’arrivo del nuovo anno.

Uno dei posti più belli dove festeggiare nel periodo natalizio sono i Docklands. Aperti fino al giorno della Vigilia e ad ingresso gratuito ospitano i Mercatini a Dublino. Altro posto, per un natale alternativo è fare un tuffo a Forty Foot, un promontorio sulla punta meridionale della baia di Dublino a Sandycove, da dove le persone si tuffano per nuotare nel mare da circa 250 anni. Se viaggiate con bimbi al seguito, allora optate per il Winter Wonderland, un parco aperto esclusivamente durante il periodo natalizio denso di attrazioni. All’interno ci sono svariate piste, il circo e le giostre.

 

Festeggiare a Belfast

L’appuntamento con il Natale in Irlanda è ai Mercatini a Belfast, solitamente ospitati alla City Hall. Potrete fare shopping sfrenato in diversi centri commerciali e magari celebrare il Capodanno a Belfast in una delle eleganti feste nella zona del Titanic Quarter o al pub Botanic Inn.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/58 voti