Offerte di studio in Irlanda

Regione Sardegna offre viaggi studio

L’Agenzia Laore Sardegna offre un viaggio studio nella costa sud ovest dell’Irlanda presso realtà di eccellenza del settore dell’acquacoltura.

La visita avrà una durata di cinque giorni lavorativi, con partenza prevista per mercoledì 14 ottobre e ritorno per domenica 18 ottobre 2015, e sarà l’occasione per conoscere, in particolare, aziende che si occupano della produzione di ricci di mare e molluschi bivalvi.

Sarà, inoltre, possibile effettuare scambi di esperienze con i rappresentanti del gruppo di azione costiera (GAC) e con i produttori. Potranno partecipare all’iniziativa 10 operatori che praticano la pesca del riccio di mare e che siano titolari di autorizzazione regionale alla pesca professionale subacquea, con priorità per le imprese ittiche collettive (consorzi, cooperative, società). Sono, inoltre, invitati i gruppi di azione costiera, con un massimo di un partecipante per GAC.

 

Viaggi studio

La manifestazione di interesse dovrà pervenire entro le ore 13 del prossimo 25 settembre, tramite posta elettronica certificata (pec) all’indirizzo protocollo.agenzia.laore@legalmail.it o tramite consegna a mano all’Ufficio protocollo dell’Agenzia, in via Caprera n. 8 a Cagliari. Tale ufficio è aperto (esclusi i festivi) dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14 e il martedì anche dalle 16 alle 18.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i referenti di Laore:
– P.A. Andrea Palomba, 070 60262427
– Dott.ssa Iolanda Viale, 079 2558214 – 3482363093
Per maggiori informazioni consultare gli allegati

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

4 mesi a Cork con “Passport for Work 2”

Il programma Leonardo da Vinci – Progetto “Passport for Work 2 – CHIVASSO” mette a disposizione tirocini transnazionali per persone disponibili sul mercato del lavoro.

È possibile beneficiare di un’esperienza formativa e professionale di quattro mesi in Europa. Possono partecipare tutti i giovani che hanno terminato la loro attività scolastica.

Il periodo di attuazione va da Aprile ad Agosto 2014 ed possibile presentare la propria candidatura fino al 03/03/2014 entro le ore 12:00.

 

5 TIROCINI DI FORMAZIONE-LAVORO

Obiettivi

  • Accrescere le proprie competenze professionali
  • sviluppare adattabilità e flessibilità
  • prepararsi alla mobilità nei diversi ambiti lavorativi nelle diverse aree geografiche
  • conoscere una cultura diversa dalla propria
  • potenziare la conoscenza di una lingua europea
  • imparare a considerarsi cittadini europei
  • acquisire la certificazione “Europass – Mobilità”.

 

Offerta

– 3 settimane di formazione linguistica e 13 settimane di tirocinio non retribuito in aziende o enti, in settori diversi: marketing e comunicazione d’impresa, settore culturale, comparto turistico – alberghiero, terzo settore.

Alcune competenze (come quelle informatiche) sono trasversali e possono essere valide in tutti i settori
– alloggio presso famiglie ospitanti, residenze studentesche o appartamenti condivisi
– contributo per le spese di vitto e trasporti locali; assicurazione responsabilità civile e infortuni sul lavoro
– viaggio A/R (tariffe economiche o compagnie low-cost)
– tutoraggio e assistenza da parte di un partner intermediario nel paese ospitante

Requisiti per la partecipazione

– età compresa tra i 18-35 anni e residenza a Chivasso
– conoscenza della lingua inglese (almeno livello B1), che verrà valutata in fase di colloquio
– condizione lavorativa: essere occupati, disoccupati o disponibili sul mercato del lavoro
– diploma o laurea; eventuale esperienza minima maturata nel settore di riferimento
– non avere mai partecipato ad un progetto Leonardo da Vinci nella misura PLM

Non verranno prese in considerazione candidature di persone iscritte a corsi universitari (occorre aver terminato gli studi al momento della partenza).

Documenti necessari

I soggetti interessati a partecipare al progetto dovranno compilare la scheda di candidatura on line ed allegare la documentazione sotto indicata (max 2 MB per ciascun file):
– fototessera-formato jpeg,
– lettera motivazionale in lingua inglese – formato pdf,
– CV Europass in italiano – formato pdf
– CV Europass in lingua inglese – formato pdf
Non saranno accettate candidature incomplete o consegnate a mano.

Informazioni

All’atto dell’assegnazione della borsa di mobilità verrà richiesto a ciascun partecipante, a titolo di deposito cauzionale per eventuali spese anticipate dall`agenzia non recuperabili (es. biglietto volo aereo nominativo), assegno bancario di 250€. Tale somma verrà restituita al rientro in Italia al termine dell’azione di mobilità.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare
COMUNE DI CHIVASSO Sportello Europa 011/91.15.210
Lunedì-Mercoledì -Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
ENAIP PIEMONTE e-mail: progetti-internazionali@enaip.piemonte.it
011/2179851 dal Lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

Per iscriversi online: (Enaip/Piemonte).

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

L’ateismo si insegna a scuola

Gli scolari irlandesi da quest’anno, potranno frequentare corsi di ateismo a scuola.

Sono circa 16 mila gli alunni della scuola primaria che potranno conoscere l’ateismo e altri corsi saranno offerti su internet tramite apps scaricabili sugli smartphone.

Un evento storico per la Repubblica d’Irlanda, che di certo piacerà a Richard Dawkins.

Atheist Ireland

 

Ateismo

Le lezioni di ateismo, l’agnosticismo e l’umanesimo per migliaia di alunni delle scuole elementari in Irlanda saranno insegnati da Atheist Ireland, un passo storico visto che la cultura cattolica ha sempre dominato nel Paese.

“Il sistema educativo irlandese è stato per troppo tempo sbilanciato a favore dell’indottrinamento religioso” ha dichiarato Nugent.

L’obiettivo di insegnare l’ateismo a scuola, è un modo per offrire ai bambini irlandesi, una visione alternativa di come funziona il mondo. Anche un genitore su due bambini, sembra aver accolto positivamente questa nuova materia.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Eurostat, Italia in coda per laureati

L’ultimo rapporto Eurostat ha fatto emergere l’Italia come fanalino di coda relativamente al numero di laureati che hanno completato gli studi entro i 34 anni.

L’Irlanda invece detiene il primato con una percentuale ben al di sopra della media Europea (51,5%), rispetto al 36% dei paesi della comunità.

Subito dietro l’Irlanda, seguono Cipro (49,9%), Lussemburgo (49,6%), Lituania (48,7%), Malta (22,4%), Romania (21,8%) mentre l’Italia presenta un dato poco rassicurante, 21,7% (26,3% donne e 17,2% uomini). Inutile a dirlo che il sesso femminile, risulta essere più brillante, conseguendo il successo con il 40% rispetto al 31,6% degli uomini.

 
Eurostat

 
I giovani che invece abbandonano gli studi, sono stati circa il 13% nel 2012, ma l’obiettivo europeo nel 2020, sarà quello di raggiungere almeno il 40% della popolazione compresa nella fascia sopracitata al raggiungimento completo dell’istruzione terziaria. Otto Stati membri hanno già incontrato o superato gli obiettivi del 2020 e sono appunto Danimarca, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Finlandia e Svezia.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Voto di protesta. “Cambiare la legge”

Il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri nel corso della presentazione della sala stampa del Viminale in vista delle elezioni è tornata a parlare del voto degli italiani all’estero.

“Ci vorrebbe un salto di qualità per far votare i cittadini residenti all’estero presso le sedi consolari, ma ci servirebbe una legge ad hoc”.

Il governo Monti, non ha avuto il tempo di modificare la legge, ma anche se l’avesse fatto, probabilmente gli studenti erasmus non avrebbero comunque potuto votare. Il problema riguarda soprattutto gli italiani, temporaneamente all’estero, che non possono esprimere la propria preferenza.

Voglio votare

 

Basterebbe il voto elettronico?

Forse sì, basterebbe il voto elettronico, per risolvere questo problema e così la battaglia provocatoria degli studenti Erasmus, #iovotolostesso è stato un chiaro segnale proprio per far capire che la preferenza elettronica è una delle sfide del terzo millennio, occorrerebbe quindi fare un passo in avanti e magari utilizzare piattaforme di evoting già perfettamente testate e in uso in altri Paesi.
Sono in tanti ad augurarsi un cambiamento forte che deve essere condiviso dalla classe dirigente di questo Paese, cominciando da quelli che saranno eletti. E come ha affermato il ministro Anna Maria Cancellieri “il sistema non funziona e va tutto rivisto”.
 

La protesta degli studenti Erasmus

Gli studenti erasmus all’estero avevano richiesto di poter esprimere le loro preferenze, ma il decreto firmato prima di natale dal Presidente della Repubblica esclude la possibilità di un loro voto per corrispondenza o attraverso qualsiasi altro mezzo. La protesta si è trasformata in un’azione concreta votando attraverso una piattaforma per il voto elettronico messa a disposizione da Eligo. Il voto espresso ovviamente, non ha alcun valore legale ma costituisce soltanto un gesto simbolico.


Qualcuno ha scritto su Twitter: “Dove non arriva lo Stato arriva la Ceres”

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Conferenza su biofotonica e imaging

Si chiama BioPIC 2013 ed è la conferenza su biofotonica e imaging che si terrà a Dublino dal 25 al 27 marzo 2013. I progressi che sono stati fatti nelle scienze biomediche e l’aumento della comprensione dei meccanismi della salute delle malattie umane si è ampliata fino al livello della struttura e funzione cellulare e molecolare.

L’imaging, rimane uno degli strumenti più potenti per la ricerca biomedica dove la quantità delle informazioni contenute nei dati visivi offre un grande spunto alla ricerca.

La singolarità della luce sta nel fatto che può essere utilizzata per svolgere esattamente queste funzioni e, per questo motivo, la biofotonica è considerata il settore chiave della scienza sul quale si baserà la prossima generazione di strumenti clinici e di ricerca biomedica.

Conferenza su biofotonica

 

BioPIC 2013

La conferenza riunirà importanti ricercatori che desiderano dar forma al futuro del bio-imaging in Europa, dai ricercatori impegnati nello sviluppo di nuove tecniche di imaging a quelli che li applicheranno.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

U-Multirank, per classificare le università

U-Multirank è un nuovo sistema di classificazione universitario promosso sotto la Presidenza irlandese dell’Unione europea a Dublino da Ruairi Quinn, Ministro dell’istruzione e della formazione.

Questo nuovo sistema rappresenta un cambiamento radicale rispetto ai metodi tradizionali di classificazione delle istituzioni di istruzione superiore, che tendono a concentrarsi principalmente sulle prestazioni di ricerca. 500 università di tutto il mondo, dovrebbero aderire all’iniziativa.

Secondo gli irlandesi, la crescente domanda mondiale di una ‘società della conoscenza’, richiede nuovi sistemi di ranking universitario globale perché quelle attuali non riflettono le esigenze di tutte le parti interessate, ossia studenti, imprese e governi.

 
U-Multirank

 

U-Multirank intende misurare le prestazioni e l’eccellenza di istituti di istruzione superiore attraverso 5 aree:

  • La reputazione per la ricerca
  • La qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento
  • Orientamento internazionale
  • Il successo nel trasferimento di conoscenze (come i partenariati con le imprese e start-up)
  • Il contributo alla crescita regionale

Qualità ed equità sono due dei temi essenziali appoggiati dalla Presidenza irlandese dell’Unione europea e il nuovo U-Multirank sarà un ottimo esempio.

Vi è stato un forte coinvolgimento irlandese nel progetto con sei istituti di istruzione superiore che partecipano alla prima fase. Tra questi spicca l’University College di Dublino, Cork Institute of Technology, Dublin Institute of Technology, Galway/Mayo Institute of Technology, Tallaght IT e IT Sligo.

La nuova classifica proposta dalla Commissione europea, permetterà ai giovani di decidere dove Studiare, ma consentirà anche alle università di confrontarsi in modo più trasparente e utile.

Un consorzio indipendente compilerà la classifica, guidata dal Centro per l’Alta Formazione (CHE) in Germania e il Centro per gli studi di istruzione superiore Policy (Cheps) nei Paesi Bassi. Il consorzio lavorerà anche con le autorità nazionali e le organizzazioni di rappresentanza degli studenti, università e imprese per garantire la completezza e l’accuratezza.

Per il progetto U-Multirank ci sarà un finanziamento da parte della UE di €2 milioni di euro, che saranno prelevati dal programma di apprendimento permanente 2013/14.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Volontariato europeo a Dublino nella comunità di Ballymun

Si sono aperte due posizioni per un’esperienza di volontariato europeo a Dublino nella comunità di Ballymun (BRYR) con specifiche competenze o interessi forti a lavorare con ragazzi giovani di età compresa tra i 10-21 anni.

Il lavoro comprende programmi come media digitali, musica, teatro e arti visive.

I temi del Volontariato europeo a Dublino sono:
a) aiutare bambini e giovani di età compresa tra 10-21 anni che vivono in Ballymun
b) promuovere e sostenere il Volontariato in Ballymun con lo scopo principale di promuovere la partecipazione tra i giovani
c) arti giovanili

Volontariato europeo a Dublino

 

Un’esperienza di volontariato europeo

Nel complesso, i volontari impareranno e partecipare ad una vasta gamma di esperienze, dove avranno l’opportunità di utilizzare e sviluppare le proprie capacità. BRYR ha sede a Ballymun, dove troverete una comunità fortemente svantaggiata. A Ballymun, la disoccupazione è 4 volte superiore rispetto alla media, i livelli di istruzione media sono più bassi, è sono più alti i tassi di criminalità.

 

Compiti

1. Il volontario europeo a Dublino dovrà fornire un sostegno concreto ai giovani che lavoreranno nel campo delle arti, sostenendo il lavoro di gruppo, attività ed escursioni. Il volontario lavorerà all’interno del calendario annuale delle attività del programma per organizzare  festival ed eventi speciali.

Possibili compiti nell’ambito del programma Arte sono:
• Digital Media Zonea, con registrazioni di un film di supporto, suoni e musica, animazione, fotografia digitale, social media, sviluppando creatività e de-mistificante hardware e software.
• Area Musica ad esempio sostenere il club musicale. Portare le competenze in fusti, chitarre, tastiere, nastri, canto, djing, song-writing, performance.
• Visual Art sostenendo i gruppi di Belle Arti.
Youth Theatre supporto Roundabout, facilitando workshop e sostenere le produzioni.

2. Il volontario fornirà un sostegno concreto ad ogni iniziativa.

3. Programma di lavoro per i giovani. Il volontario fornirà un supporto pratico sostenendo il lavoro di gruppo, attività ed escursioni, nel centro multimediale, nei locali di ritrovo caffè e aree sportive.

4. Il volontario si impegnerà ad incoraggiare i giovani della comunità e a sostenere le opportunità del volontariato sia a livello locale che internazionale .

5. Il volontario è tenuto a frequentare le lezioni di inglese, se ritenute necessarie.

 

Volontariato europeo (VIDEO)

Criteri

Il volontario deve avere un’età compresa tra i 20 -30 anni. Il volontariato dovrebbe essere una persona aperta, con buone capacità di fare amicizia e di stare insieme agli altri. Il volontario dovrebbe sentirsi sicuro di poter avere un  dialogo con i giovani e deve essere capace di costruzione relazioni positive. Il volontario deve avere un buon livello di conoscenza della lingua inglese. Il volontario deve essere in grado di mostrare iniziativa all’interno del programma dell’organizzazione. Il volontario deve avere un dimostrato interesse / o avere talento in una delle forme d’arte di cui sopra: – arti visive, musica, teatro, media digitali.

 

Procedura

Il candidato interessato deve inviare una lettera curriculum vitae con la motivazione a bryrvolunteering@eircom.net. Tutte le domande saranno vagliate da una giuria. I colloqui avverranno telefonicamente o o su Skype.

[highlight]Le posizioni aperte per questo progetto, per un volontariato europeo a Dublino sono 2 posizioni SVE.[/highlight]

Persona di riferimento: Tara Stacey
Organizzazione: Ballymun Regional Youth Resource
Località: Dublino, Irlanda
Scadenza: 28/02/2013

Sito internet: Bryr.ie

Inizio progetto: 02/09/2013
Fine progetto: 02/08/2014

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Lavorare in Google

Quelli di Google, sanno che ogni Googler è parte integrante del successo di questo colosso americano che ha messo radici in ogni parte del mondo.

Le opportunità per studiare, ricercare e lavorare in Irlanda presso Google sono moltissime sia per i nuovi assunti che per gli stagisti universitari.

Google offre stage a tempo pieno e per tutto l’anno, per gli studenti di tutti i livelli di studio.

Lavorare in Google

 

Lavorare in Google si può

I giovani sono il futuro del mondo e questo Google lo sa, per questo offre un ambiente innovativo di lavoro, veloce e stimolante, con tante possibilità per divertirsi e conoscere altre persone e nuove culture. I Googler prosperano e organizzandosi in piccoli team mirati, riescono a condividere capacità ed esperienze che soltanto un gruppo così all’avanguardia riesce a cogliere e tramutare in “oro”.

 

Opportunità tecniche

Come ingegnere di Google, ti dovrai occupare di lavorare su problemi complessi e di trovare soluzioni che hanno capacità di migliorare la vita di milioni di persone. La maggior parte delle opportunità, riguardano ovviamente il settore dell’informatica. Si può accedere in Google Irlanda e in altre sedi dell’azienda americana dopo il college, oppure dopo aver lavorato in società che operano sempre nel mondo dell’IT.

Se siete nell’ultimo anno di istruzione superiore o universitaria, avrete una possibilità di collaborare con il software di progettazione che serve per sviluppare, testare, implementare, gestire e ottimizzare le tecnologie di nuova generazione e soluzioni software. Google ha un approccio innovativo sulla progressione di carriera, ponendo lo sviluppo nelle mani del singolo, insomma se valete potrete fare strada. Qui troverete alcune proposte da consultare e non dimenticate di visionare le borse di studio messe a disposizione.

Di progetti ce ne sono davvero tanti anche per i più piccoli.

 

Google Jobs

Foto www.google.com/

 

Google si espande in Europa

Il colosso americano Google ha deciso di continuare la sua politica di espansione in Europa, investendo 300 milioni di euro in Belgio. Sarà infatti il data center belga a fare da ‘fulcro’, in vista dei crescenti servizi online offerti dall’azienda di Mountain View.

Il distretto di Google presente nel centro di St Ghislain, ha bisogno di aggiornare prepotentemente l’intera struttura che al momento impiega 120 persone, che si occuperanno principalmente di servizi di ricerca in rete, Gmail e YouTube.
Fondamentale però il sostegno di da altri due data center, quello in Irlanda e l’altro in Finlandia, entrambi in crescita.

Posizioni aperte

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

MasterCard offre stage a Dublino

MasterCard offre agli studenti uno stage, un ottimo modo per realizzare una carriera nella capitale irlandese.

MasterCard si è concentrata sulla creazione di prodotti e servizi innovativi oramai utilizzati in tutto il mondo e sta cercando studenti brillanti che intendono laurearsi nel 2013 o nel 2014 per compiere un’esperienza di stage presso le sue sedi europee.

Uno stage con MasterCard potrebbe essere una buona soluzione soprattutto per chi opera in ambito economico.

 

MasterCard

Gli stage vengono realizzati durante il periodo estivo, da giugno a settembre 2013 e viene richiesta la conoscenza della lingua inglese e dei principali applicativi software come il pacchetto Office (Word, Excell, etc.).

Il sito ufficiale MasterCard: sezione Stage a Dublino

Le altre sedi disponibili per lo stage sono Roma, Londra, Francoforte e Waterloo.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti