Nazionale di rugby del Galles

La Nazionale di rugby del Galles è una delle sei squadre che insieme all’Inghilterra, alla nazionale di rugby della Francia, ai verdi dell’Irlanda, alla Scozia e alla nazionale di rugby italiana, partecipa al Sei Nazioni. Un team di altri tempi che nulla ha da invidiare a nessuno.

La squadra, divenuta celebre nel mondo col nome di “Dragoni rossi”, vanta numerosi titoli e diversi giocatori di levatura internazionale. Nonostante gli alti e i bassi di questi ultimi anni, la Nazionale di rugby del Galles offre sempre uno spettacolo meraviglioso. Forza, grinta e determinazione contraddistinguono il gruppo.

La Nazionale di rugby del Galles opera sotto la giurisdizione della federazione rugbystica gallese: la Welsh Rugby Union (WRU), istituita nel 1881. Con una lunga storia nel mondo del rugby mondiale, i dragoni rossi sono dei temibili guerrieri. Nel caso doveste passare da queste parti, buttate un occhio al calendario dei match.

La nazionale di rugby del Galles

Dal 1900 al 1911, oltre le vittorie nel Sei Nazioni, la nazionale di rugby del Galles è riuscita a imporsi sui primi al mondo: la Nuova Zelanda. Così anche nel periodo che tra il 1969 e il 1982, i dragoni rossi fecero registrare otto vittorie nel torneo delle Cinque Nazioni con ben quattro memorabili Grandi Slam.

Colori e simboli

La Nazionale di rugby del Galles scende in campo con un uniforme rossa, pantaloncini bianchi e calze rosse. Il completo da riserva si presenta molto più freddo: grigio acciaio. Il simbolo della nazionale di rugby del Galles sono le piume del Principe del Galles. Tale emblema fu scelto nel XIX secolo dalla Welsh Rugby Union che lo preferì a un altro simbolo tipico della nazione: il porro, per testimoniare la fedeltà al Regno Unito.

Il rugby in Galles gioca un ruolo importante da un punto di vista culturale. Questo sport fa parte delle abitudini e delle tradizioni di questo popolo, tanto che la Nazionale di rugby del Galles è “qualcosa di più di un semplice team”. L’appartenenza alla squadra e la fedeltà alla nazione non hanno prezzo. Ve ne accorgerete soltanto sperimentando in prima persona quanto appena affermato.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto