Nazionale di rugby della Francia

La Nazionale di rugby della Francia opera sotto la Fédération Française de Rugby ed è impegnata nel torneo di rugby europeo Sei Nazioni di rugby insieme alle altre nazionali del Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia.

La nazionale francese è una delle squadre più forti al mondo e vanta numerose vittorie e due Grande Slam (ossia vincere contro tutte le altre squadre che partecipano al torneo) con un quadro positivo con l’Irlanda (51 vittorie contro 29 sconfitte), Scozia (45/34), Romania (40/8), Argentina (31/10), Italia (30/1), Germania (14/2) e un saldo negativo contro Inghilterra (35/50), Galles (40/43), Nuova Zelanda (12/35), Australia (16/22) e Sudafrica (10/20).

Anche nella classifica del ranking mondiale, la Nazionale di rugby della Francia da sempre è posizionata nella parte alta della lista, fianco a fianco delle migliori squadre del mondo della palla ovale.

 

Nazionale di rugby della Francia: colori e simboli

La Nazionale di rugby della Francia utilizzata una maglia con sopra lo stemma di due anelli, uno rosso e uno blu, che stava a simboleggiare l’Unione delle società francesi di sport atletici. Prima del 1920 quasi tutti gli sport gestiti dall’USFSA utilizzavano questo simbolo, prima dello scioglimento dell’Unione. Successivamente però, dopo la prima vittoria francese sulla Scozia (1911), il capitano Marcel Communau decise l’introduzione di un’uniforme nazionale, composta di maglia blu, pantaloncini bianchi e calzettoni rossi, avente come stemma un gallo (dai Galli).

Questa nuova divisa, fu da subito un successo, tanto che anche altre discipline optarono per sostituire le loro vecchie uniformi. I problemi sorsero nei match contro la Scozia, che aveva una divisa simile e successivamente anche contro gli azzurri, tanto che negli incontri casalinghi, per dovere di ospitalità, la Francia decise di vestire una maglia bianca, con pantaloncini blu e calzettoni rossi.

 

Lo stadio

Lo Stade de France si trova a Parigi e ospita le gare interne della nazionale francese di rugby. È un impianto multifunzionale ed è ubicato a Saint-Denis, a poca distanza da Parigi.

Stade de France

Ha ospitato le finali di Champions League del 1999-2000 e del 2005-2006, alcuni incontri del Mondiale di calcio del 1998 (inclusa la finale), alcuni incontri dei Mondiali di rugby del 1999, alcuni incontri dei Mondiali di rugby del 2007 (inclusa la finale), i Mondiali di Atletica Leggera del 2003. Nel 2016 ospiterà alcune delle partite di Euro 2016.

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto