Rugby Football Union

La Nazionale di rugby inglese opera sotto la giurisdizione della Rugby Football Union (RFU).

La Nazionale di rugby inglese è attiva dal 1871 ed è una squadra storica per il Sei Nazioni, prima a quattro, poi a cinque ed infine a sei, con l’ingresso degli azzurri.

Nel Regno Unito, il rugby iniziò a diffondersi nella prima metà del XIX secolo, grazie agli ex alunni provenienti dalle scuole private inglesi.

La Nazionale di rugby inglese

Dalle università (Oxford nel 1839), pian piano questa disciplina riuscì ad imporsi nel tessuto sociale, fino a raggiungere la Capitale, dove nacque il primo club nel 1860. Davanti ad un piccolo pubblico, l’Inghilterra ne ha fatta di strada ed oggi è una delle nazionali di rugby più forti del mondo.

Stemma

La Nazionale di rugby inglese, utilizza come simbolo la rosa rossa della casata dei Lancaster. Amore e sangue, come ricorda la storia delle due casate rivali, doveva far scegliere una rosa metà bianca e metà rossa, ma per continuità con la casata dei Lancaster si preferì utilizzare quella rossa. La rosa, più volte ritoccata, viene attribuita ad Alfred Wright, ultimo a disegnarla nel 1997.

Coppa del Mondo

Il 2003 è un anno indimenticabile per la Nazionale di rugby inglese, che la vede protagonista sia durante il Sei Nazioni, conclusosi con il Grande Slam e sia con la vittoria della Coppa del Mondo di rugby e conseguente 1º posto nel ranking mondiale IRB. In Australia gli inglesi, sconfissero tutti, la Georgia 84-6, il Sudafrica 25-6, il Samoa 35-22, l’Uruguay 111-13, il Galles 28-17, la Francia 24-7 e poi i padroni di casa, l’Australia 20-17. L’Inghilterra trionfante, fece ritorno a casa, dove 500.000 persone si radunarono per celebrare i propri beniamini.

Lo stadio

Dal 1910, lo stadio di Twickenham ospita tutti i match della nazionale inglese. Il primo terreno di gioco dei rugbysti inglesi fu il campo conosciuto come The Oval, costruito nel 1845 e che vanta un singolare primato: esso ha infatti ospitato il primo incontro interno delle Nazionali inglesi di rugby XV, di calcio e di cricket.

stadio di Twickenham

 

Altre risorse