Una guida definitiva offre sempre almeno dieci curiosità e altro da sapere sul conto di San Patrizio, del St Patrick’s Day e delle bevande alcooliche della festa.

Curiosità che dovresti conoscere

10 cose da sapere su St. Patrick

Vogliamo dedicarci a qualcosa di speciale, tante piccole curiosità che animano la festa di San Patrizio. Come primo indovinello possiamo affermare con certezza: “Lo sapevi che il 17 marzo più di 70 milioni di persone si riunisce per celebrare negli irish pub?”

  1. Anche se in Irlanda amano questa festa alla follia, il santo che tanto si festeggia non era di origini irlandesi bensì gallese. Una curiosità che desta anche qualche sospetto. Scherziamo.
  2. Il vero nome di Patricius non è Patrick, tanto che esisterebbero oltre cento variazioni del nome, declinato sia al maschile sia al femminile. Gli storici sono concordi nel dire che il suo vero nome fosse Maewyn Succat.
  3. La leggende narrano di come il vescovo abbia liberato l’Irlanda dai serpenti: un’impresa impossibile, visto che nell’Isola di smeraldo non erano presenti dei rettili. Una curiosità quest’ultima che mina uno dei miracoli di Patrizio sebbene il monte dove si rifugiò è meta di numerosi pellegrinaggi.
  4. Sebbene il verde sia il colore del St. Patrick’s Day, l’abbigliamento del prelato tendeva sempre al blu. Il trifoglio, con il quale spiegò ai pagani il concetto di Trinità, era stato scelto come simbolo nazionale e gli accessori verdi sono una tradizione successiva introdotta presumibilmente intorno al 1680.
  5. Capelli rossi non vuol dire nascere in Irlanda. Niente di più scorretto, considerando che il numero più alto di persone con i capelli rossi è in Scozia. Per mettere a tacere la nostra curiosità abbiamo scoperto che ben il 13% della popolazione scozzese ha i capelli rossi rispetto al 10% degli irlandesi.
  6. Il giorno della festa nazionale, ossia il 17 marzo, è festeggiato anche nell’isola di Montserrat, nei Caraibi. Come mai ci dovremmo domandare? Curiosità accontentata: 4 mila abitanti sono discendenti di emigrati del diciassettesimo secolo.
  7. La famosa parata di San Patrizio è nata a Boston nel 1737, grazie a un gruppo di emigranti che avevano voglia di celebrare la madrepatria, la propria cultura e l’orgoglio nazionale. Quella piccola commemorazione è divenuta un evento mondiale particolarmente festeggiato a Dublino e New York.
  8. U2 e Irlanda sono un binomio perfetto. In realtà, David Howell Evans, in arte The Edge, è nato a Londra da genitori gallesi, mentre Adam Clayton, il bassista, è nato nell’Oxfordshire in Inghilterra. Solo Bono e Larry Mullen Jr sono veramente nati in Irlanda.
  9. E adesso udite udite una curiosità che vi lascerà senza fiato. L’Isola d’Irlanda non è il principale Paese consumatore di Guinness. In base ai dati mondiali, il 30% della produzione è consumata in Africa dove sorgono 3 dei 5 birrifici di proprietà dell’azienda.
  10. Non solo Bono degli U2 il Saint Patricks Day riserva ancora qualche curiosità difficile da individuare per occhi poco esperti: anche Zorro ha in sé un po’ di spirito made in Ireland. Il noto spadaccino è impersonificato da William Lamport, un avventuriero nato a Wexford. Proprio come Bram Stoker, autore del Conte Dracula.

In evidenza

Il clima in Irlanda

Il clima in Irlanda
Il Clima in Irlanda è dominato dall'Oceano Atlantico e ciò comporta estati miti e inverni freddi e umidi con modelli atmosferici imprevedibili.

La bandiera irlandese

La bandiera irlandese
Arancione, bianca e verde: molto simile al tricolore italiano, differisce per il rosso, la bandiera irlandese è uno dei simboli d'Irlanda.