Irlanda in Festa a Bologna è l’evento legato al St. Patrick’s Day, il più importante in Italia con presenze di 50 mila visitatori l’anno.

Irlanda Festa Bologna

Irlanda in Festa a Bologna è uno dei più grandi appuntamenti del St. Patrick’s Day in Italia e probabilmente il maggior evento. Bologna è il connubio fra musica, gastronomia e cultura, in una festa che si accende durante la settimana della ricorrenza della morte di San Patrizio. In ogni edizione di Irlanda in festa a Bologna ci sono ampi spazi per concerti, danze, cibo, birra, folklore e note di cultura celtica, con programmi sempre ricchi di appuntamenti e gruppi storici come i Modena City Ramblers.


Location della festa

La festa si tiene al tendone del PalaNord (ribattezzato PalaIrlanda) al Parco Nord, allestito accanto all’Estragon Club in via Stalingrado 83. Cinquemila mq riscaldati, attrezzati con le immancabili birrerie, il ristorante Connemara, il palco per i concerti. Completano l’offerta il mercatino artigianale e la libreria a tema, le lezioni gratuite di danze celtiche e alcune attività sportive come le freccette Darts.

L’ingresso al padiglione Palanord è gratuito, i concerti di rilievo all’Estragon sono a pagamento.

Gastronomia

All’esterno del tendone c’è l’area street food dove poter assoporare piatti di varia cultura. Solitamente a Irlanda in Festa arrivano chef da ogni parte dell’Isola. Recentemente da Cork sono arrivati Damien O’Shea e Patrick Browne a preparare per la festa bolognese i piatti tradizionali con un tocco di creatività. Al ristorante Connemara, aperto tutte le sere dalle ore 19 alle 23, con una capienza di 500 posti a sedere, è possibile assaggiare le prelibatezze dell’isola come salmone affumicato con rape rosse e salsa di rafano, stinco al forno cotto in Kilkenny, Colcannon, pollo arrosto con funghi a la creme, l’immancabile Fish & Chips, golosissimi Baileys CheesCake, Bread & Butter Pudding with softly Whipped e tanto altro. La festa è anche un modo per conoscere le birre bionde, rosse e scure made in Ireland sono spillate dalle birrerie. Disponibili Harp, Smithwhick’s e sua maestà Guinness.