Il pozzo di San Patrizio a Orvieto

Il pozzo di San Patrizio a Orvieto è una struttura costruita da Antonio da Sangallo il Giovane, datata 1527-1537, per volere del papa Clemente VII. Fin dalla sua origine, questa cavità è stato progettata per fornire acqua in caso di calamità o assedio, ma i lavori furono conclusi soltanto durante il papato di Paolo III Farnese (1534-1549).

Il pozzo di San Patrizio a Orvieto del terreno è accessibile da due rampe elicoidali a senso unico, completamente autonome e servite da due diverse porte, che consentono di trasportare con i muli l’acqua estratta, senza ostacolarsi e senza dover ricorrere all’unica via che saliva al paese dal fondovalle.

Col passare del tempo il pozzo di San Patrizio a Orvieto prese il nome del Patrono d’Irlanda, perché ricordava la caverna che oggi porta il nome del missionario irlandese. Attestata sin dal medioevo è la leggenda legata ad una profonda caverna posta su un isolotto del Lough Derg nel Donegal, Repubblica d’Irlanda (Eire).

La leggenda del pozzo di San Patrizio a Orvieto

I racconti sul pozzo di San Patrizio a Orvieto rivelano che la grotta fu indicata da Cristo. In questo modo, il Santo – che era solito ritirarsi in preghiera – avrebbe potuto mostrare le pene dell’Inferno ai fedeli più increduli. A coloro che si fossero avventurati a raggiungere il fondo. In cambio costoro avrebbero ottenuto la remissione dei peccati e l’accesso al Paradiso. La cava divenne meta di pellegrinaggio, sino a quando, nel 1497, papa Alessandro VI impose la chiusura e la distruzione degli edifici sull’isola. Fu riaperta, non molto tempo dopo, e di nuovo chiusa nel 1632 ad opera di Sir James Balfour e Sir James Stewart per conto del governo irlandese. Infine, lo speco fu aperto per la terza volta sotto il regno di Giacomo II e chiusa per l’ultima volta nel 1780.

Scale e misure

Le misure del pozzo di San Patrizio a Orvieto sono:

  • L’altezza della cavità è di 53.15 metri, opera realizzata scavando nel tufo.
  • La forma cilindrica ha la base circolare con un diametro pari a 13 metri.
  • Gli scalini sono 248 e i finestroni che vi danno luce sono 70.

 

È diventato di costume ordinario gettare una monetina all’interno della cavità, con la speranza di farvi di nuovo visita.

 

Informazioni in breve

Il pozzo di San Patrizio a Orvieto:

  • Tipo: Archeologico
  • Data fondazione: XVI secolo
  • Fondatori: Papa Clemente VII
  • Indirizzo: Piazza Cahen, 5B, 05018 Orvieto TR

 

Orari

Il pozzo di San Patrizio a Orvieto rispetta i seguenti orari: da gennaio a febbraio e da novembre a dicembre (il giorno di Natale escluso), dalle ore 10 alle 16:45. Durante i mesi di marzo, aprile, settembre e ottobre, le visitate si possono effettuare dalle 9 alle 18:45. Mentre nei mesi di maggio, giugno, luglio e agosto il sito è accessibile dalle 9 alle 19:45. L’ingresso è a pagamento e sono previsti degli sconti per residenti, disabili, ragazzi dai 7 ai 18 anni, studenti universitari fino a 25 anni e per coloro che hanno più di 60 anni.

Costo ingresso

Per accedere al pozzo di San Patrizio a Orvieto il costo del biglietto intero è di €5.00;
Ridotto €3.50 (residenti, disabili; 7- 18 anni; studenti universitari fino a 25 anni; oltre 60 anni; gruppi superiori a 15 persone; soci TCI; possessori del biglietto del Pozzo della Cava);

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti