Leprechaun

Il folletto irlandese è chiamato anche Leith Bhrogan o con il termine irlandese Leipreachán e sono dei piccoli folletti o gnomi, che fanno parte del piccolo popolo della mitologia irlandese.

Il Leprechaun (folletto irlandese) è una figura molto diffusa in Irlanda e le loro immagini sono così utilizzate che le troverete ovunque. I negozi li utilizzano per gli addobbi e per dipingere le vetrine. La leggenda, vuole che il folletto irlandese, porti sempre con se dei sacchetti pieni d’oro ai piedi dell’arcobaleno e che facciano continuamente scherzi ai ladri e alle persone avare.

Ma le leggende su l’oro del folletto irlandese non è affatto chiara, c’è chi dice che lo hanno trovato e custodito, ma le storie sono le più disparate che non sappiamo quale raccontare. L’unica cosa chiara sui Leprechaun, è la loro rilevanza, nella leggenda irlandese e la loro figura che è presente ovunque.

Leprechaun (folletto irlandese), il piccolo popolo

Leprechaun, folletto irlandeseI folletti, sono un po’ come Babbo Natale, entrambi infatti godono di un passato tra mito e superstizione, credenze pagane ed arti magiche. La loro simpatia, ispira gli addii al celibato e tante altre matte idee durante le varie celebrazioni che ogni anno si tengono in Irlanda.

Popolarmente raffigurato come un piccolo elfo barbuto in abito del 18° secolo con una giacca rossa o verde, calzoncini, scarpe con fibbia e un grande cappello, il Leprechaun sa dove è nascosto l’oro. Dunque, quando lo incontrerete saprà dirvi dove recuperarlo. Ciò non è poco. Ma la storia ricorda i folletti irlandesi come dei ciabattini delle fate. Altri racconti ritraggono il piccolo popolo come degli elfi calzolai, pronti alla riparazione e alla produzione di scarpe. Lo ha fatto il film del 1968, diretto da Francis Ford Coppola, Rainbow Finian.

Leprechaun e la buffa legge irlandese

Ogni Paese ha la sua ‘bizzarra’ legge, ma quella irlandese è davvero mitica. In Irlanda, per legge, se un Leprechaun (folletto locale), bussa alla tua porta devi condividere con lui la tua cena!

Quindi se sentite il campanello mentre state consumando i vostri pasti e scoprite che dietro la porta c’è un folletto, invitatelo ad entrare e condividete con lui quello che avete sul tavolo, così come previsto per legge ;)

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
4.9/512 voti