Progetto Leonardo

Il Progetto Leonardo da Vinci è una nuova occasione per favorire la mobilità.

Sei un giovane laureato in cerca di esperienze lavorative in Europa? Un disoccupato che ha voglia di fare un esperienza riqualificante per reinserirsi nel mercato del lavoro? Un lavoratore che vuole arricchire il proprio bagaglio di competenze?

Il programma progetto Leonardo da Vinci offre l’opportunità di effettuare un tirocinio formativo in uno dei paesi aderenti al programma. I tirocini sono erogati dai progetti Leonardo PLM attraverso una selezione a bando. Per verificare le opportunità in essere, consulta l’elenco delle borse disponibili, dovrai individuare il o i progetti adeguati al tuo profilo e alle tue esigenze (tenendo conto di settore professionale, requisiti minimi richiesti etc.) e contattare direttamente il referente di progetto, per avere indicazione sulle modalità di presentazione della candidatura. Le scadenze (selezione, partenze e rientri) e le durate delle permanenze variano da progetto a progetto.

Alla scoperta del Progetto Leonardo da Vinci

Si può partecipare una sola volta ad un Progetto Leonardo da Vinci. Le azioni di Mobilità si articolano in tre misure specifiche:

  • Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale (IVT)
  • Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro (PLM)
  • Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

 

Tirocini transnazionali in impresa o in istituti di formazione per persone in formazione professionale iniziale (IVT)

L’azione Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale all’interno del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale di persone in formazione ed istruzione professionale iniziale. Il tirocinio formativo del Progetto Leonardo da Vinci consiste, almeno inizialmente, in un periodo di formazione e/o un’esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario (apprendista, alunno, tirocinante) in un’impresa o in un istituto di formazione in un altro paese partecipante. I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali. Nell’ambito del progetto si stabilisce una cooperazione tra istituti di formazione ed imprese. Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone in formazione professionale iniziale. Ne fanno parte gli apprendisti, alunni in formazione e tirocinanti ad eccezione di quelli in istruzione superiore.

Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro (PLM)

I tirocini transnazionali del programma settoriale Leonardo da Vinci sostengono la mobilità transnazionale dei lavoratori, dei lavoratori autonomi o delle persone disponibili sul mercato del lavoro (compresi i laureati). Lo scopo è quello di realizzare un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale. Il tirocinio formativo è considerato come un periodo di formazione o di esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario presso un’organizzazione partner in un altro paese partecipante. I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie Nazionali. Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone sul mercato del lavoro (lavoratori, lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro – compresi i laureati – che svolgono un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione).

Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

L’azione Mobilità, Progetto Leonardo da Vinci, per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale all’interno del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale di persone responsabili di formazione e/o risorse umane. Un progetto di mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione è incentrato sul trasferimento, miglioramento ed aggiornamento di competenze e/o metodi innovativi e prassi nel settore della formazione professionale. Il progetto può inoltre riguardare la formazione linguistica dei professionisti. I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali. Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi i professionisti in istruzione e formazione (insegnanti, formatori, personale che si occupa di formazione, consulenti di orientamento, responsabili di istituti di formazione, responsabili della programmazione della formazione e dell’orientamento occupazionale all’interno delle imprese, responsabili delle risorse umane all’interno delle imprese).

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti