Six Nations, il campionato di rugby più celebre d’Europa

Articoli

L’Irlanda batte il Galles 22-30

L’Irlanda apre il match al settimo minuto di gioco grazie ad una meta di Simon Zebo (0-5), poi trasformata dal piede di Sexton (0-7). Al 20′ un fallo di Coombs regala ancora un piazzato ai verdi che non sbagliano grazie al piede di Sexton (0-10).

Ma al 25′ è ancora l’Irlanda che grazie ad un trucco di Zebo che usa il tacco per recuperare la palla serve il compagno Cian Healy che raggiunge la meta (0-15). Poi ancora Sexton non sbaglia e mette a segno altri due punti (0-17), il giocatore si ripete anche su un fallo fischiato al 29′ che regala ancora vantaggio agli irlandesi (0-20).

Soltanto al 33′ il Galles centra i pali con Halfpenny (3-20), ma al 39′ è l’Irlanda che ad un minuto dal fischio del primo tempo, stronca ogni speranza per i rossi con cun calcio piazzato di Sexton che butta ancora l’ovale in mezzo ai pali (3-23).
 
Irfu Ireland

 

Prima giornata RBS 6 Nazioni 2013

Nella ripresa è O’Driscoll a trovare la meta al 43′, poi trasformata (3-30), per i verdi la partita si chiude qui, mentre il Galles in grande difficoltà cerca di riaprire i giochi e al 48esimo lo fa com la meta di Cuthbert, poi trasformata (10-30). I dragoni rossi rialzano la testa e al 59′ è Halfpenny che accorcia le distanze con una meta seguita da una trasformazione (17-30). Il tempo è tiranno e ancora il Galles al 75′, trova la meta con Craig Mitchell (22-30), ma non basta.

Consulta il calendario Sei Nazioni e segui la squadra del tuo cuore. I Biglietti Sei Nazioni per assistere ai match della palla ovale sono acquistabili tramite il nostro sito su Ticketone. Per altre informazioni visita lo speciale Sei Nazioni.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Sei Nazioni 2013. Irlanda vs Galles, formazioni

Ad aprire il Sei Nazioni 2013, saranno proprio i dragoni rossi, campioni in carica che proprio l’anno scorso oltre ad aggiudicarsi il torneo Sei Nazioni 2012, hanno vinto anche il Grande Slam, ossia tutti i match con tutte le squadre presenti nel torneo.

L’Irlanda scende in campo con O’Driscoll, ritrovato dopo un infortunio e O’Gara che torna a giocare dopo quel brutto fallo che gli è costato una squalifica di una settimana.

Le formazioni.

 
Sei Nazioni 2013, Galles vs Ireland

 

Il XV del GALLES

Logo Galles15 Leigh Halfpenny, 14 Alex Cuthbert, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George Nord, 10 Dan Biggar, 1 Gethin Jenkins, 2 Matthew Rees, 3 Adam Rhys Jones, 4 Andrew Coombs, 5 Ian Evans, 6 Aaron Shingler, 7 Sam Warburton, 8 Toby Faletau.
Sostituzioni: 16 Ken Owens, 17 Paul James, 18 Craig Mitchell, 19 Ollie Kohn, 20 Justin Tipuric, 21 Lloyd Williams, 22 James Hook, 23 Scott Williams.

 

Il XV irlandese

Logo Ireland15 Rob Kearney, 14 Craig Gilroy, 13 Brian O’Driscoll, 12 Gordon D’Arcy, 11 Simon Zebo, 10 Jonathan Sexton, 9 Conor Murray, 1 Cian Healy, 2 Rory Best, 3 Mike Ross, 4 Mike McCarthy, 5 Donnacha Ryan, 6 Peter O’Mahony, 7 Sean O’Brien, 8 Jamie Heaslip.
Sostituzioni: 16 Sean Cronin, 17 Dave Kilcoyne, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Donncha O’Callaghan, 20 Chris Henry, 21 Eoin Reddan, 22 Ronan O’Gara, 23 Keith Earls.
 
Data: Sabato 2 Febbraio
Stadio: Millennium Stadium (Cardiff)
Calcio d’inizio: 13:30 locali
Arbitro: Romain Poite (Francia)
 
Consulta il calendario Sei Nazioni e segui la squadra del tuo cuore. I Biglietti Sei Nazioni per assistere ai match della palla ovale sono acquistabili tramite il nostro sito su Ticketone.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Sei Nazioni 2013, il XV azzurro anti Francia

E’ tutto pronto per il Sei Nazioni 2013 e il ct Jacques Brunel, ha presentato il XVesimo con tre novità rispetto alla partita del 24 novembre a Firenze contro l’Australia. L’appuntamento è per domenica 3 febbraio ore 16.00, trasmessa in diretta su Sky Sport 2 ed in differita dalle ore 18.00 su La7.

Andrea Masi ad estremo, Giovanbattista all’ala destra, con Luke McLean al posto di Mirco Bergamasco. Confermati i centri Sgarbi e Benvenuti e poi ancora Orquera e Botes mediano di mischia con Gori (panchina).

Sergio Parisse in terza linea, Simone Favaro al posto di Barbieri ed Alessandro Zanni parte in campo. In seconda linea il discorso resta invariato con Minto e Geldenhuys, poi ancora Ghiraldini e i piloni Castrogiovanni a destra e Andrea Lo Cicero dal lato opposto.

 
6 Nazioni 2013

 

Curiosità! Italia e Francia si affrontano per la trentaquattresima volta ed il bilancio è ampiamente favorevole per gli ospiti, vittoriosi in trentadue occasioni contro le due affermazioni degli Azzurri l’ultima delle quali nel 2011 al Flaminio.

 

Il XV azzurro

Fir logo15 Andrea Masi, 14 Giovambattista Venditti, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Luke McLean, 10 Luciano Orquera, 9 Tobias Botes, 8 Sergio Parisse, 7 Simone Favaro, 6 Alessandro Zanni, 5 Francesco Minto, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero.
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Antonio Pavanello, 20 Paul Derbyshire, 21 Manoa Vosawai, 22 Edoardo Gori, 23 Gonzalo Canale.

 

Il XV francese

La formazione della Francia è stata annunciata da Philippe Saint-Andrè già nei giorni scorsi.
Ffr LogoForestier (Castres), Szarzewski (Racing-Metro), Mas (Perpignan), Maestri (Toulouse), Pape’ (Stade Franais, cap.), Dusautoir (Toulouse), Nyanga (Toulouse), Ouedraogo (Montpellier), Picamoles (Toulouse), Machenaud (Racing-Metro), Michalak (Toulon), Fall (Racing-Metro), Fofana (Clermont), Fritz (Toulouse), Huget (Toulouse), Mermoz (Toulon).
In panchina: Kayser (Clermont), Debaty (Clermont), Ducalcon (Racing-Metro), Taofifenua (Perpignan), Chouly (Clermont), Parra (Clermont), Trinh-Duc (Montpellier), Bastareaud (Toulon).
 
Consulta il calendario Sei Nazioni e segui la squadra del tuo cuore. I Biglietti Sei Nazioni per assistere ai match della palla ovale sono acquistabili tramite il nostro sito su Ticketone.

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

O’Connell salta il 6 Nazioni 2013

O’Connell salta il 6 Nazioni 2013, a causa di una seconda operazione alla schiena. Secondo il parere medico il giocatore irlandese, dovrà attendere per il ritorno in campo almeno il mese di aprile.

Una doccia fredda per l’Irlanda che al prossimo Six Nations 2013 affronterà nella prima giornata del torneo al Millennium Stadium di Cardiff, il Galles.

Paul O’Connell salta il 6 Nazioni 2013 ma spera di poter partecipare al tour dei british e irish Lions in Australia a partire dal mese di giugno. Lui che ha capitanato i Lions durante il loro ultimo tour in Sud Africa, quattro anni fa, ha disputato in questa stagione, soltanto due partite con il Munster.

 

O’Connell salta 6 nazioni 2013

 

O’Connell salta il 6 Nazioni

Negli ultimi anni, Paul O’Connell (33 anni) è stato perseguitato dagli infortuni dovendo subire ora un secondo intervento chirurgico alla schiena. Ma per fortuna, l’intervento di Paul O’Connell a Dublino è andato bene, si è dovuto intervenire per correggere un disco sporgente che premeva su un nervo nella parte inferiore della schiena. O’Connell aveva avuto un problema simile anche nel 2002 gestito poi nel 2008. Nonostante i grandi progressi che si sono ottenuti nei trattamenti medici e dopo un’ulteriore consultazione si è ritenuto più prudente per lui sottoporsi ad intervento chirurgico.

O’Connell che dopo l’operazione è tornato a casa ha dichiarato: “Sono molto contento, l’operazione è andata bene. Sono grato all’equipe che ha partecipato all’intervento”.

“Il mio obiettivo è ora quello di praticare la riabilitazione e di tornare in campo appena possibile”. L’Irlanda al prossimo Sei Nazioni 2013, parteciperà senza O’Connell, Tommy Bowe fuori per infortunio al ginocchio e Tomas O’Leary.

 

The Late Late Show: Paul O’Connell confirms his team mate uses sunbeds

 

Paul O’Connell and Brian O’Driscoll Outtakes

 

Paul O’Connell – Manic Aggression

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Nuova maglia Irlanda stile All Black

La nuova maglia della nazionale di rugby dell’Irlanda, nata grazie alla collaborazione tra la Puma e la federazione irlandese Irfu, farà il suo ingresso durante l’incontro con il Sudafrica allo Stadio Aviva il prossimo 10 novembre.

La divisa, è in perfetto stile All Black (Nuova Zelanda), soltanto in alcuni tratti emerge il tradizionale verde che da sempre contraddistingue questa squadra, ma il nero è predominante.

Realizzata in nylon/lycra, questa nuova maglia è dotata di un’elevata tecnologia, con un tessuto che presenta una membrana traspirante e una particolare gestione dell’umidità, che consente a chi la indossa di rimanere fresco e asciutto durante l’attività fisica.

Maglia in stile All Black

Roger Harrision, Direttore Marketing di PUMA Italia, ha commentato: “Siamo soddisfatti di questo look dell’Irlanda, che segna senz’altro un nuovo punto di partenza rispetto alla tradizionale divisa bianca e verde”.

Anche i giocatori, hanno manifestato soddisfazione e sono curiosi di “testare” questa nuova maglia durante l’incontro con gli Springboks.

E’ possibile inoltre, acquistare online, la divisa della nazionale irlandese di rugby in tre versioni, jersey €90, replica jersey €66 e €45 per bambini.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti

Pagine

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri