Contea di Galway

La Contea di Galway è situata sulla costa occidentale della Repubblica d’Irlanda. Fa parte della provincia irlandese del Connacht e confina a nord con la contea di Mayo, a nord-est con la contea di Roscommon, ad est con la Contea di Offaly, a sud-est con la contea di Tipperary e a sud con la contea di Clare, mentre si affaccia ad ovest sull’Oceano Atlantico e a sud-ovest sulla Galway Bay.

Seconda contea d’Irlanda per dimensione, superata soltanto dalla contea di Cork, la Contea di Galway ospita oltre 250 mila abitanti e viene tagliata naturalmente in due grosse aree dal Lough Corrib, che percorre longitudinalmente la parte centrale del territorio dal confine col Mayo fino alle porte della città omonima e dell’Oceano Atlantico, cui è collegato dal River Corrib.

Il clima della contea di Galway è abbastanza temperato, grazie agli influssi della corrente del Golfo, oltre che molto umido e piovoso e, spesso, ventoso per le forti correnti atlantiche.

Cosa vedere

La Contea di Galway è molto turista, conosciuta e resa celebre per le sue bellezze questa terra offre tutto quello che cercate. Indubbiamente, anche da queste parti troverete l’Irlanda selvaggia.

  • La cittadina di Galway è la porta d’ingresso del Connemara e ospita oltr 80mila abitanti. Collegata per ferrovia a Dublino, questa caratteristica cittadina è una ricercata meta turistica. Le vie centrali sono piene di pubs e ristoranti e il clou si raggiunge lungo Quay Street.
  • Le Isole Aran (Inis Mór, Inis Meáin, Inis Oírr) sono simili a sentinelle ordinatamente schierate e sono il prolungamento geologico della piattaforma calcarea del Burren. Sono tutte raggiungibili tramite traghetti, con collegamenti meno frequenti durante i mesi freddi.
  • Il Connemara è una regione di 780 km2, estesa su una penisola montuosa, con coste alte e articolate e numerosi laghi e drumlins. La scarsa popolazione si addensa per lo più lungo sulla costa. Nella regione c’è l’unica e inconfondibile Kylemore Abbey.
  • Clifden è molto affolata dai turisti ed ha un incantevole porto. Per chi ama passeggiare, la cittadina presenta posti incantevoli: non perdete la Sky Road.
  • Kinvara è un bellissimo villaggio di pescatori. Segnaliamo da vedere il Dun Guaire, un vecchio castello ben conservato, e assistere al Cuckoo Festival. Nelle vicinanze si trova il Thoor Ballylea, la casa museo di William Butler Yeats e il Coole Park, un parco con entrata libera.
  • Spiddal è una stazione balneare. La località potrebbe essere una buona alternativa per soggiornare nell’area, ma c’è poco da vedere. In ogni caso, non perdete il magazzino Mairtin Standun, che vende maglioni di lana. Carini i tre pub del posto che offrono buona musica e si trovano tutti al centro del Paese.
  • Carraroe è nota per il colore della brughiera che tappezza la regione. Poco frequentata dai turisti, la località ospita delle spiagge selvagge protette dove si possono incontrare le imbarcazioni tradizionali: curraghs.
  • Roundstone è un piccolo paese incantevole. Le strade si presentano ripide, ma i colori vi daranno gioia. Da visitare i tamburi prodotti localmente: i celebri bodhran. Questo posto è molto affollato nei mesi caldi.
  • Leenane è una zona di passaggio tra il Connemara e la Joyce Country. Da qui potrete raggiungere la collina Devil’s Mother, oppure due spiagge di sabbia bianca: Letergeshe Glassillaun.
  • I Twelve Bens, conosciute anche come le dodici cime, in gaelico Na Beana Beola, sono un complesso montuoso famoso e pittoresco e non superano mai i 730 metri.

 

Simboli della Contea di Galway

Lo stemma della Contea di Galway, pur variando nei colori, si ispira fortemente a quello del capoluogo, che già è stato, più o meno modificato, simbolo della contea. L’attuale composizione, adottata ufficialmente dal County Council, presenta un Hooker (piccola imbarcazione a vela) che naviga sul mare e con una vela rosso scuro su uno scudo blu, sul quale sono situate quattro stelle. Abbastanza diverso, invece, è quello della GAA, con ben evidenti simboli sportivi come il pallone del calcio gaelico, uno scudo completamente differente e un paesaggio costiero piuttosto articolato, con un hooker molto meno evidente sul lato destro. I colori sportivi e tradizionali della contea sono il color prugna ed il bianco: sebbene non siano colori molto semplici, anche il Westmeath ha la stessa medesima bandiera.

 

Altre risorse