Galway by night, Irlanda (Foto di Luca Speranza)

Vivace e apprezzatissima dai turisti di tutto il mondo, Galway è la porta d’ingresso del Connemara e si trova a circa due ore e trenta minuti da Dublino. Precisamente la distanza dalla capitale è di 207,9 km passando per l’autostrada M6. Dai vicoli pittoreschi, il centro storico si presenta pieno di pub e ristoranti: la via più gettonata è Quay Street, considerata il quartiere latino d’Irlanda poiché ricca di locali caratteristici dove potrete bere qualcosa ed ascoltare della buona musica.

Nonostante le piccole dimensioni, Galway conta quasi 80 mila abitanti ed è collegata a Dublino con la ferrovia. La sua economica è basata sull’agricoltura, allevamento, pesca ed estrazione dal sottosuolo di piombo e zinco e rame. Inoltre, l’area è sede di industrie tessili, alimentari e del legno.

Lasciatevi guidare per le strade di Galway. Incontrate il Lynch’s Castle, la lussuosa dimora che oggi ospita la sede della banca Allied Irish Bank (AIB). Proseguite in direzione del porto per ammirare lo Spanish Arch, chiamato così per la numerosa presenza di navi spagnole in epoca mercantile. Da non perdere inoltre la Saint Nicholas Church, la più grande chiesa medievale fondata nel 1320 dedicata a San Nicola e la moderna Cathedral of Our Lady Assumed into Heaven datata 1965. Se avete tempo – ma vale la pena – fate una Crociera sul lago Corrib. I traghetti partono da WoodQuay, dal centro città.

 

Orientarsi

Il vecchio mercato, unico sopravvissuto della cittadella medievale, si tiene ogni sabato mattina all’ombra secolare della Chiesa di St. Nicholas, il principale monumento storico cittadino. Caratteristica da non sottovalutare: gente del posto e visitatori si incontrano al mercato per vendere e acquistare prodotti della campagna e oggetti di artigianato. In una aria pittoresca e antica non è raro sentire – oltre al brusio – un oratore declamare in gaelico. Se invece cercate la spiaggia dirigetevi a Salthill. Altrimenti, se siete in cerca di un po’ di verde, fate un salto all’Eyre Square o al Kennedy Park. Oltre ai parchi, vanno segnalati il Nora Barnacle Museum, la casa della moglie di James Joyce e il Salmon Weir, dove si possono vedere i salmoni guizzare durante i mesi estivi (a giugno e luglio). Un lungo restauro ha trasformato Bridge Street in negozi e librerie. Prima, sorgeva un mulino del 1558.

Cosa vedere a Galway

Scopriamo cosa vedere a Galway. Fermatevi sul parco pubblico di Eyre Square, dove un tempo si sfidavano i cavalieri. Soffermatevi davanti alla Browne Doorway, un caratteristico ingresso di una dimora mercantile. Lungo Shop street c’è il Lynch’s Castle: una fortezza del XIV secolo (Troverete una banca). Non trascurate la Cattedrale sede del vescovo. Nei pressi del porto c’è lo Spanish Arch, costruito nel XVI secolo per proteggere il molo e il cui nome gli è stato attribuito dai mercantili di spezie spagnoli. E ancora, fate un salto al City Museum, è un edificio ampio e moderno, situato nel cuore cittadino sulle rive del fiume Corrib e vicino all’arco spagnolo. Da segnalare c’è l’università NUI, fondata nel 1845 con il nome di Queen’s College e il National Aquarium, che mette in mostra una visione completa del mondo marino locale con interessanti presentazioni dal vivo.

 

La Cattedrale

La cattedrale di Nostra Signora Assunta in Cielo e San Nicola (Ard-Eaglais Mhaighdean na Deastógála agus Naomh Nioclás in gaelico) è la cattedrale cattolica e grande attrazione cittadina. Si tratta di un edificio realizzato nel 1958 sul luogo presso il quale sorgeva l’antico penitenziario cittadino e fu terminata nel 1965 ed intitolata per volere del cardinale Richard Cushing all’Assunzione di Maria. L’architetto della cattedrale è John J. Robinson che, già in passato, ha progettato molte chiese a Dublino e in tutto il paese. L’architettura della cattedrale attinge a molte influenze. La cupola e le colonne riflettono uno stile rinascimentale. Altre caratteristiche, tra cui rosoni e mosaici, riecheggiano la vasta tradizione dell’arte cristiana. La cupola della cattedrale, ad un’altezza di 44,2 metri (145 piedi), ed è un punto di riferimento sullo skyline di Galway. In ogni caso approfondite la lettura con la storia di Galvia.

La cattedrale di Galway

 

Nei dintorni

A breve distanza dalla città di Galway, il Dunguaire Castle è il castello più fotografato d’Irlanda e offre cene medievali con musica, cucina e costumi tradizionali. Ancora da non sottovalutare c’è il Parco Nazionale Connemara che offre una visuale dell’isola più vera e selvaggia. Il top, se questo state cercando, sono le scogliere di Moher che si affacciano sull’Oceano Atlantico. A seguire, godetevi Salthill che guarda direttamente sulle Isole Aran.

Eventi

Una buona occasione di visitare Galway è durante i festival. Quando c’è aria di festa, il centro cittadino si trasforma letteralmente e l’atmosfera si fa ancora più affascinante. Ogni estate, vengono celebrati eventi che richiamano i migliori talenti nazionali e internazionali. Da segnalare:

 

Curiosità

Non avete mai sentito parlare della storia dell’anello di Anello di Claddagh? Resterete affascinati da tanta magia a portata di mano in ogni gioielleria della zona. Detto questo, se desideri Dormire qui, in questa meravigliosa cittadina situata nella zona Ovest dell’Irlanda, le strutture ricettive sono svariate. Alloggiare sulla via principale può risultare difficile in alcuni momenti dell’anno, per via dell’alto numero di turisti stranieri e nostrani. Ad ogni modo provateci prenotando in anticipo. Per una richiesta diretta potresti scegliere la struttura alberghiera più appropriata tramite il nostro partner.

 

Tour a Galway

Prenota adesso un tour a Galway.

 

Altre risorse

Hai trovato utile questo articolo?
5/548 voti