Arancione, bianca e verde, molto simile a quella italiana, ma difficilmente inconfondibili, la bandiera irlandese è uno dei simboli d’Irlanda.

Conosciuta in irlandese come bratach na hÉireann, la bandiera irlandese è facilmente riconoscibile perché differisce per il colore rosso, rispetto al tricolore italiano, a sostituzione con l’arancione.

Riconoscerla è facile. Basta osservare attentamente le tre bande verticali di uguali dimensioni. Il verde si trova verso l’asta, la parte bianca padroneggia il centro, mentre il colore arancio sventola sul lato esterno.

Il significato

La bandiera irlandese

Prima di scoprire le tradizioni e i segreti, nonché le grandi storie, che si celano dietro la bandiera irlandese, facciamo conoscenza con i colori che contraddistinguono il tricolore.

Presentato come regalo nel 1848 a Thomas Francis Meagher, un nazionalista irlandese e leader dei giovani irlandesi delle ribellione, da un piccolo gruppo di donne francesi solidali con la causa irlandese, la bandiera intendeva simboleggiare l’inclusione e sperata unione tra cattolici e protestanti.

Fu il ribelle, nato a Waterford, e condannato per sedizione, a mostrare in pubblico la bandiera. Ricorreva il 15 aprile quando Meagher presentò il tricolore realizzato con la migliore seta francese. “Confido che il paese non rifiuterà questo simbolo di una nuova vita da uno dei suoi figli più piccoli, C’era ben poco da spiegare. Il bianco al centro intendeva in maniera inconfutabile la tregua tra l’arancione e il verde, ovvero tra i protestante e i cattolici.

  • Verde

    Il verde della bandiera irlandese indicherà le popolazioni nazionaliste cattoliche. Con questo si intende dire l’ideologia nazionalista che afferma che gli irlandesi sono una sola nazione. Una “causa”, si può definire abbracciata dal repubblicanesimo irlandese e che tende alla creazione di uno stato irlandese sovrano. Un bisogno cresciuto nel cuore dei repubblicani durante il dominio della Gran Bretagna, sfociato nella secessione di gran parte dell’Isola dal Regno Unito nel 1921.

  • Bianco

    Il bianco ne consacrerà la pace ed eroica fratellanza. Il riferimento è ovviamente alle comunità repubblicani e unioniste. Una speranza di pace che, dopo trent’anni di conflitto armato, è arrivata con gli accordi di pace del 1998. Incresciosi resteranno alla storia episodi come la Bloody Sunday.

  • Arancione

    L’arancione presente sulla bandiera rappresenta le forze unioniste protestanti. In particolare il riferimento è agli unionisti, ossia coloro che hanno sostenuto l’Unione con la Gran Bretagna. Si tratta per lo più di protestanti che vivono nella zona dell’Ulster in generale e nelle contee dell’Irlanda del Nord.

bandiera dell'Irlanda del Nord

L’introduzione alle comunità cattoliche e protestanti ci porta a fare una precisazione. La bandiera dell Irlanda è riconosciuta dalle comunità nazionaliste nordirlandesi che, però, utilizzano anche la bandiera inglese. Dunque se la bandiera irlandese identifica la Repubblica d’Irlanda, ossia l’Éire, non possiamo dire altrettanto dell’Irlanda del Nord. Anche la Union Jack sembra avere ancora oggi un posto di rilievo nel cuore di molti. Seppur vanno sottolineate delle eccezioni eccellenti come la Gaelic Athletic Association (Gaa) che nel mondo dello sport ne ha fatto un vanto.

Storia della bandiera

Bandiera dell Irlanda

Per conoscere la storia della bandiera dell Irlanda e dunque le sue origini, dobbiamo tornare indietro nel tempo. In un passato non troppo remoto, la bandiera irlandese fu utilizzata come simbolo della rivolta della Compagnia denominata ‘E’.

Sventolata sopra il General Post Office (GPO) di Dublino, l’allora quartier generale dei leader dei rivoltosi, quel tricolore divenne col tempo un riconoscimento del popolo irlandese. Questo perché, contrariamente alla bandiera ufficiale dell’epoca, il vessillo della Compagnia ‘E’ fece breccia sull’immaginazione collettiva fino a consacrarne la sua immagine. Così quella che inizialmente rappresentava un’icona della lotta si trasformò ben presto e con tutta l’ufficialità nella bandiera della Repubblica irlandese (1919-22).

Il riconoscimento

Il passaggio fu tutt’altro che indolore e tantomeno veloce. Ci vollero diversi anni affinché la bandiera assumesse quel ruolo di primo piano riservato proprio alle bandiere. Fateci caso, in ogni occasione ufficiale, in cui si incontrano due o più paesi, arrivano sempre prime le bandiere e poi i protagonisti.

Così la funzione della bandiera dell Irlanda, assunta durante la guerra d’indipendenza (1919-1921), finì con consacrarla a vessillo ufficiale. Nel 1922 fu adottata e la fiducia in quel simbolo si ripeté negli anni in cui governò lo Stato libero irlandese (1922-1937).

Successivamente, la bandiera irlandese fece un ulteriore passo in avanti. Nel 1937 le fu concesso lo status costituzionale, con l’investitura della costituzione irlandese, conosciuta come Bunreacht na hÉireann.

Da allora, la bandiera irlandese è rimasta così come la conosciamo attualmente.

Curiosità sulla bandiera dell Irlanda

Prima di imbatterci in una carrellata di curiosità vogliamo mettervi in guardia sulla possibilità di incombere nel seguente errore: scambiare la bandiera irlandese con quella della Costa D’Avorio. L’apparenza inganna, considerando che il vessillo del Paese africano presenta gli stessi colori, seppur con differenti tonalità, e colori invertiti.

Regole da rispettare

Regole bandiera Irlanda

Abbiamo trovato a dir poco curiose le linee guida introdotte dal gabinetto del Primo Ministro per spiegare un uso poco consono dell’uso della bandiera irlandese. Si tratta di vere e proprie norme emanate allo scopo del bon ton che questo simbolo d’Irlanda richiede.

Tutti sono chiamati a rispettare la bandiera irlandese. Ogni cittadino di origine irlandese, in patria o all’estero, è tenuto a comportarsi in un certo modo ovunque si trovi. Sia a scuola sia sugli spalti di un campo da calcio sia durante una manifestazione pubblica.

  • Regole sullo sventolamento

    Nessun altro stendardo deve sventolare sopra la bandiera irlandese.

  • Posizionamento in presenza del vessillo dell’Unione Europea

    La bandiera dell’Unione europea, in occasioni ufficiali, deve essere posizionata sulla sinistra della bandiera dell Irlanda.

  • Mai toccare terra

    Il pezzo di stoffa della bandiera irlandese non deve toccare il suolo.

  • Come e quando issare la bandiera

    Quando la bandiera irlandese è issata a mezz’asta occorre considerare i passaggi effettuati prima di collocare il tessuto nella sua posizione conclusiva. Dapprima, il rituale prevede che il personale incaricato porti lo stendardo al picco per poi abbassarlo alla posizione di mezz’asta. Sono le circostanze, o occasioni cerimoniali, a decretare come e quando issare o abbassare il drappo. Ne è un esempio il passaggio di una parata dove a tutti i presenti è richiesto di stare rigorosamente sull’attenti.

  • Scarica il regolamento

    Scarica in formato PDF il documento relativo al The_National_Flag rilasciato ufficialmente dal governo irlandese.