A Soldier’s Song, Inno nazionale irlandese

Amhrán na bhFiann è considerato dal 1926 Inno nazionale irlandese.

Inno nazionale irlandese, conosciuto come la Canzone del Soldato, è stato composto nel 1910 da Patrick Heeney (1881-1911) e Peadar Kearney (1883-1942), zio del famoso poeta, scrittore e attivista dell’Irish Republican Army Brendan Behan.

L’Inno nazionale irlandese è, assieme agli inni della Finlandia, Sri Lanka, Sudafrica, Belgio e Canada, inno nazionale bilingue.

 
Inno nazionale irlandese, Amhrán na bhFiann
 

Inno nazionale irlandese è conosciuto con il nome di Amhrán na bhFiann, o meglio come la canzone del soldato.

La canzone è considerata bilingue, così come lo sono altri brani che rappresentano gli stati di Sri Lanka, Sud-Africa e Canada. Si tratta di una melodia nobile, combattiva, fiera, di notevole bellezza, munita di due temi fondamentali: in cui il primo dei due incornicia il secondo. Dal 1990, durante le manifestazioni sportive, ha preso sempre più piede l’usanza di eseguire l’inno nazionale irlandese in maniera ridotta, cominciando subito con il secondo tema e concludendo successivamente con il primo.
 

La versione strumentale di Soldier’s Song

Ascolta l’Inno nazionale irlandese eseguito dalla banda della Marina degli Stati Uniti.

 

La nascita di Amhrán na bhFiann o Soldier’s Song

Gli irlandesi combatterono a lungo, perché pesantemente discriminati in quanto cattolici, contro la Gran Bretagna. Per molti l’Ottocento, e l’inizio del Novecento, fu un periodo di emigrazione verso le Americhe. Agli inizi del ‘900 cominciarono a diffondersi i movimenti rivoluzionari clandestini e fu in questo clima che nacque l’inno nazionale irlandese, inteso come un canto di battaglia. Durante la Prima Guerra Mondiale gli irlandesi passarono alla lotta armata che portò, nonostante le feroci repressioni, al riconoscimento nel 1921 dello Stato libero d’Irlanda, da cui poi derivò la completa indipendenza del 1948, con l’eccezione del territorio dell’Ulster rimasto legato alla Gran Bretagna. Questo fu dovuto dal fatto che la popolazione era a maggioranza protestante. I simboli rivoluzionari, la bandiera verde, bianco, arancione divennero ufficiali, l’inno fu proclamato tale il 7 luglio 1926.
 

 

Traduzione italiana dell’inno nazionale irlandese

Canteremo una canzone, una da soldato,
Con un coro concitato d’ovazione,
Ci raduniamo attorno ai nostri fuochi splendenti,
I paradisi stellati sopra di noi;
Impazienti per l’imminente scontro,
E come aspettiamo la luce del mattino,
Qui nel silenzio della notte,
Noi canteremo una canzone da soldato.

Soldati siamo noi
le cui vite sono al servizio dell’Irlanda;
Alcuni sono venuti
da una terra al di là del mare.
giurando di essere liberi,
Non più la nostra antica madre terra
Dovrà sopportare il peso della schiavitù.
Questa notte sfidiamo il pericolo
In nome di Erin, sia dolore o piaga
In mezzo al rombo dei cannoni e al fragore dei fucili,
Canteremo una canzone da soldato

Nella verde vallata, sulla torre della rupe,
I nostri padri combatterono prima di noi,
E lottarono sotto la stessa vecchia bandiera
Che fiera sventola sopra di noi
Siamo figli di una razza combattente,
Che mai finora ha incontrato disonore,
E mentre marciamo, a fronteggiare il nemico,
Canteremo una canzone da soldato

Figli dei Gaelici! Uomini del Pale!
Il giorno tanto agognato sta arrivando;
I ranghi serrati di Inisfail
fanno tremare il Tiranno.
I fuochi del nostro campo scemano;
Guarda ad est un bagliore argentato,
Fuori attende il nemico Sassone,
Perciò canta una canzone da soldato.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti