Phoenix Park è un grande parco che si trova a nord-ovest del centro di Dublino. Ad accogliervi, durante una passeggiata rilassante, ci saranno viali alberati, una colonia di daini e tante varietà di uccelli.

712 ettari, è una cinta muraria che si estende per sedici chilometri, Phoenix Park è tra i più estesi al mondo superando sia il Central Park di New York che l’Hyde Park di Londra. Sconfitto dal Richmond Park di Londra per soli 2 km².

Oggi nel parco si tengono numerosi concerti e l’annuale Phoenix Park Motor Race.

 
Phoenix Park

 

Storia del Phoenix Park

Dopo la conquista normanna di Dublino e dei suoi dintorni nel XII secolo, Hugh Tyrell, primo Barone di Castleknock, assicurò che un’estesa porzione di territorio incolto, che includeva l’odierno Phoenix Park, sarebbe stata ceduta ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme. Essi si stabilirono all’interno di un’abbazia nel borgo di Kilmainham, nel luogo attualmente occupato dal Royal Hospital. I cavalieri persero ogni diritto sulle loro terre quando Enrico VIII confiscò tutte le proprietà monastiche nel 1537 e 80 anni dopo le terre diventarono proprietà dei rappresentanti della Corona inglese in Irlanda. Alla restaurazione di Carlo II, il suo viceré a Dublino, Lord Ormonde vi stabilì un Parco di Caccia Reale contenente fagiani e daini, donde la necessità di racchiudere la zona con una cinta muraria. La tenuta di caccia fu chiusa, lasciandone aperto l’accesso al pubblico, da Lord Chesterfield nel 1747. Il parco è stato più volte citato in due romanzi di James Joyce: Finnegans Wake e Ulisse.
 

Cosa vedere

Il tanto amato parco è immenso. Una tra le più grandi aree verdi recintate ed è casa di cervi, che vi stazionano dal XVII secolo, e dello Zoo di Dublino. Non è tutto, i punti di interesse da visitare solo molteplici. Come:

  • Áras an Uachtaráin, la residenza del Presidente della Repubblica d’Irlanda.
  • Il Giardino zoologico, fondato nel 1830, conosciuto come il terzo zoo più vecchio al mondo con più di 70o specie di animali e una collezione di uccelli tropicali.
  • La Croce Papale eretta successivamente alla visita di Papa Giovanni Paolo II il 29 settembre 1979. Alla messa nel parco parteciparono più di un milione di persone, quasi un terzo della popolazione irlandese.
  • Il Monumento a Wellington, un obelisco alto 62 metri in memoria di sir Arthur Wellesley, I duca di Wellington. Il monumento sarebbe dovuto essere più alto ma, durante la realizzazione, terminarono i fondi. Alla base ci sono quattro placche di metallo ottenute mediante la fusione di alcuni cannoni usati durante la Battaglia di Waterloo.
  • Ammirate la Deerfield Residence, una costruzione che un tempo era abitazione della seconda carica del Regno d’Irlanda dopo il Lord Lieutenant. Attualmente, è la residenza ufficiale dell’ambasciatore statunitense in Irlanda.
  • Il Phoenix Monument è un monumento che raffigura una colonna corinzia sulla cui sommità una fenice emerge dalle proprie ceneri. Fu eretto nel 1747 da Lord Chesterfield.
  • Il Phoenix Park Visitor Centre e il Castello di Ashtown, quest’ultima è la più antica costruzione nel parco. Si tratta di un complesso di guardia medievale, originario del XVII secolo. Si trova vicino al visitors centre.
  • La Garda Síochána è il quartier generale della polizia di stato irlandese. Il complesso ospita campi da calcio gaelico, calcio, cricket e polo.
Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto