Stadio Olimpico di Roma

Lo Stadio Olimpico è l’impianto sportivo più grande della Capitale e secondo in Italia, dopo l’impianto Giuseppe Meazza di Milano. La struttura, ubicata all’interno del complesso sportivo del Foro Italico, nella zona nord occidentale della città, è in grado di accogliere fino a 73261 posti complessivi. Attualmente, il campo è di proprietà del CONI, che lo gestisce e lo ha messo a disposizione anche del Torneo Sei Nazioni, visto che il vecchio Flaminio andrà ristrutturato.

La parentesi rugbista resta soltanto una parantesi, appunto nonostante da molti anni sia diventato rifugio della nazionale italiana di rugby e del popolo del Terzo tempo. Detto questo, lo Stadio Olimpico è a tutti gli effetti il tempio del calcio. Nell’arco dell’anno ospita le gare interne delle squadre di Lazio e Roma ed è sede della finale di Coppa Italia.

Nel rispetto delle norme UEFA, l’impianto ha subito tre grandi restauri. L’ultimo risale al 2008 in vista della finale di Champions League, che si è disputata il 27 maggio 2009. Così lo Stadio Olimpico ha subito profonde modifiche: dagli spogliatoi alla sala stampa, passando per la sostituzione completa dei sedili. E ancora l’installazione di nuovi maxi-schermi digitali ad alta definizione; l’arretramento delle panchine; la parziale rimozione delle barriere in plexiglas tra gli spalti e il terreno di gioco; e la riduzione dei posti fino alla capienza attuale fissata appunto in oltre 73mila unità.

 

Indice

 

Posti migliori

Non ci sono posti migliori e peggiori o meglio ci sono postazioni e postazioni da cui in cui la visuale regala degli angoli prospettici più efficaci di altri. Per il resto potremmo restare ore a parlare di buone visuali. Sono punti di vista che ognuno sperimenta e soprattutto vive a suo modo. Ad esempio, un tifoso preferisce stare in curva. Magari cantare tutto il tempo e sentirsi parte di un gruppo. Uno spettatore neutrale potrebbe optare per un posto più comodo e meno rumoroso. Il posto allo Stadio Olimpico viene scelto anche in base a questo.

Curve e Distinti

L’impianto si presenta con una pianta ovale, con le curve negli estremi. Per meglio esplicitarle diremo Curva Sud e Curva Nord. La Nord è il settore del tifo laziale, mentre a sud ci sono i tifosi giallorossi. I distinti, invece, sono settori laterali alle curve che le collegano alle due tribune: Tevere e Monte Mario. Al loro volta, i Distinti Nord si dividono in Nord-Est e Nord-Ovest. Il lato Est sta tra la curva e la Tevere mentre l’ovest tra la curva e la Monte Mario. È preferibile scegliere le prime file dei settori alti. In totale le file sono 75 e la fascia che va tra la 35esima e la 50esima sono le più ambite. I Distinti Sud sono identificabili con il Distinto Sud-Est. Anche in questo caso valgono i consigli precedenti.

Tribune

Veniamo al pezzo forte dello Stadio Olimpico. La Tribuna Tevere e la Tribuna Monte Mario ospitano autorità e personaggi famosi. I settori centrali sono riservati a loro. Ovviamente in questa zona la visuale è decisamente ottimale. La prospettiva permette di seguire il gioco a discapito delle curve. Stando ai commenti raggranellati qua e là, alla Tevere sono da considerare buoni i settori 34AD e 34AS. Le file sono 55 e la fascia tra la 20 e 30esima sono più che accettabili. Alla tribuna Monte Mario, la più costosa, i settori migliori sarebbero 12BL e 5BL. Da qui vedrai la partita all’altezza giusta e con la giusta angolazione.

 

I Settori dello Stadio Olimpico

I settori dello Stadio Olimpico sono composti da:

  • Tribuna Monte Mario 14266
  • Tribuna Tevere 16527
  • Distinti Nord Est 5636
  • Distinti Nord Ovest 5597
  • E ancora Distinti Sud Ovest 5765
  • Distinti Sud Est 5702
  • Curva Nord 7500
  • Curva Sud 7500
  • Tribuna Stampa 553

Inoltre, sono presenti due aree ospitalità che si chiamano “Corporate” e “Piazza Italia”. Le poltrone di tribuna autorità e autorità coni sono riscaldate elettronicamente e godono di schermo LCD touch screen con diretta TV della partita.

 

Settori stadio Olimpico

Settori stadio Olimpico

 

Come arrivare allo Stadio Olimpico

Ci sono diversi modi per raggiungere lo stadio.

  • In treno, si può raggiungere lo Stadio Olimpico dalla Stazione Termini. Segui le indicazioni: prendere la metropolitana A direzione Battistini e scendere a Ottaviano, proseguire con il bus numero 32 e scendere in piazzale della Farnesina.
    Percorso alternativo: Prendere la metro A direzione Battistini e scendere alla fermata Flaminio, prendere il tram numero 2 e scendere al capolinea, piazza Mancini.
    Percorso alternativo: da Termini prendere il 910 e scendere al capolinea opposto di Piazza Mancini.
    Dalla Stazione Tiburtina, prendere la metropolitana B direzione Laurentina fino alla fermata Termini. Qui effettuare il cambio di linea con la metro A direzione Battistini e seguire le indicazioni precedenti.
    Dalla Stazione Ostiense, prendere la metropolitana B alla stazione Piramide direzione Rebibbia/Conca d’oro fino alla fermata Termini. Qui effettuare il cambio di linea. Prendete la A verso Battistini e continuate come sopra.
  • Dall’aeroporto lo Stadio Olimpico si può raggiungere nel seguente modo. Da Fiumicino prendere i treni per Termini, Ostiense, Tiburtina, e da qui procedere con le indicazioni precedenti.
    Arrivando all’Aeroporto di Ciampino, prendere gli autobus per Termini all’uscita del terminal arrivi e da qui seguire le indicazioni precedenti, oppure prendere i bus urbani fino alla fermata Anagnina della metropolitana A, direzione Battistini e da qui seguire indicazioni precedenti.
  • Se viaggi in auto. Sul Grande Raccordo Anulare, seguire direzione Flaminia, uscita numero 6 (Flaminia), quindi seguire direzione Stadio (Foro Italico).

Dormi vicino lo stadio Olimpico. Prenota una struttura alberghiera!

Hai trovato utile questo articolo?
5/55 voti