Contea di Cork

La Contea di Cork, in gaelico irlandese Contae Chorcaí o Corcaigh, è la più meridionale e più vasta tra le contee dell’Irlanda. La regione, che si trova nella provincia del Munster, confina con la contea di Kerry ad ovest, la Contea di Tipperary, la Contea di Waterford ad est, la Contea di Limerick a nord e l’Oceano Atlantico a sud.

Molto frequentata dai turisti, la Contea di Cork oltre ad essere l’area più grande come superficie vanta una popolazione totale di circa 520 mila persone. La città più importante è la ‘ribelle’ e omonima della contea. Il nome Rebel County gli viene dato per essersi messa spesso in evidenza nei conflitti irlandesi molto più della altre contee.

Da vedere nella Contea di Cork c’è la celebre Pietra di Blarney (Blarney Stone), e Cobh, località da dove partirono milioni di emigranti durante la grande carestia delle patate (Great Famine).

Cosa vedere

  • Cork è la terza città del Paese dopo Dublino e Belfast. La città è sede di industrie alimentari, meccaniche, elettrotecniche, petrolchimiche, chimiche, conciarie, della carta e dell’abbigliamento e di un collegio dell’Università Nazionale d’Irlanda.
  • Crosshaven è un incantevole porticciolo importante per la pesca d’altura e da diporto. Ospita la sede del più antico yacht club del mondo.
  • Cobh è un piccolo villaggio di pescatori con un importante base navale inglese. Il celebre Titanic fece il suo ultimo scalo europeo qui. Si tratta di una località fortemente turistica della Contea di Cork.
  • Kinsale è uno dei porti più belli d’Irlanda. Da queste parti alloggiare è un po’ caro, ma non vi perdete la Giant’s Cottage, una minuscola casetta azzurra e le case con le facciate colorate. Andate alla spiaggia di Castle Park e noleggiate una canoa.
  • Clonakilty è un simpatico paesino pieno di negozi. Michael Collins, dirigente dell’Ira, era di queste parti e per lui si organizza una festa in agosto.
  • Sherkin Island si trova di fronte a Baltimore è un’isola dove troverete un po’ di relax, visto che è poco frequentata dai turisti.
  • Cape Clear Island è un’isola collinosa. Da queste parti si parla gaelico e ci viene soprattutto per osservare gli uccelli, il birdwatching.
  • La Penisola di Mizen Head è il punto più Sud-occidentale e meridionale dell’isola. Non perdetevi il ponticello, che sovrasta un burrone, che vi condurrà al faro.
  • La Penisola di Sheep’s Head è una meta molto interessante della Contea di Cork dove i ciclisti la fanno da padrone. La gente da queste parti è davvero cordiale e consigliamo di vedere la strada che da Durrus conduce a Kilcrohane.
  • Bantry è un centro abitato della costa occidentale, situato all’interno dell’omonima baia.
  • La Penisola di Beara è poco frequentata. Si presenta con due catene montuose: le Caha Mountains e le Skieve Miskish Mountains. Visitate il Glanmore Lake è pieno di cigni.
  • Altri villaggi caratteristici della Contea sono: Glandore, Union Hall, Castletownshend, Glengarriff, Skibberen e Baltimore.

 

Luoghi di interesse

  • Il Blarney Castle si trova a 8 Km a nord della città, lungo la N20 in direzione di Limerick. Questo Castello aperto tutti i giorni da maggio a settembre (chiuso invece a Natale) è famoso per la Blarney Stone, la prima dell’eloquenza. Si tratta di un sito fortemente turistico.
  • Fota House è dedicato agli amanti delle passeggiate. Non c’è posto migliore per camminare, in mezzo ad alberi di magnolia e camelie in fiore, respirando un profumo tipico della primavera irlandese.
  • The Jameson Experience si trova al centro di Midelton a 20km verso est, un’esperienza che permetterà di vedere i più grandi alambicchi del mondo (144mila litri).
  • Barley Cove è, come viene descritta, la più bella spiaggia irlandese.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/552 voti