C’è un percorso che piace molto a coloro che scelgono di affrontare un viaggio nell’isola. Si tratta dell’Itinerario nel Donegal, un modo originale per vivere un’area selvaggia che vanta delle località suggestive dislocate nei punti più settentrionali d’Irlanda. Un tragitto di 557 Km da percorrere in cinque giorni di vacanza. Siete pronti?

Questo Itinerario nel Donegal non è così faticoso e la strada percorsa non è molta. Dopotutto una media di un centinaio di chilometri al giorno non dovrebbero destare chissà quale preoccupazione. Tutt’altro. Con partenza dalla cittadina di Muff, nella Contea di Donegal, la visita prevede, tra le altre cose, una sosta nella Penisola di Inishowen, la città di Letterkenny e la costa del nord-ovest.

Apparentemente selvaggio, e in effetti lo è, il territorio offre numerose attività da praticare. Potrete giocare a golf, andare a pesca o organizzare un viaggio alternativo per ammirare l’aurora boreale. Sul fenomeno di luci che interessa il mondo interno, il Donegal è protagonista indiscusso al pari di altre località come Canada, Svezia e Norvegia.

Indice

Mappa

Sulla mappa troverete indicate le principali località dell’itinerario del Donegal, tutte ubicate nella Contea di Donegal. Ovviamente l’arrivo in Irlanda è possibile facendo scalo nei principali aeroporti del paese. L’aeroporto di Dublino è il più gettonato, soprattutto per quest’itinerario, senza trascurare gli scali di Cork e Belfast.

Da Muff a Buncrana

Giorno 1 – distanza da percorrere 157,5 km da coprire in 3 ore e 8 minuti a 50 km/h

Buncrana

Itinerario nel Donegal parte dal Doagh Famine Village, un piccolo villaggio reso celebre dal campo da golf Ballyliffin Golf Club, e ottimo punto di partenza per ammirare l’aurora boreale. Ovviamente quest’esperienza unica e spettacolare obbliga a spostarsi sul Mamore Gap oppure a scegliere la spiaggia di Culdaff Beach. In questo caso dovrete proseguire verso nord-ovest, attraversare il fiume Foyle lasciandovi alle spalle la città di Derry. Una volta attraversata Muff, dove potrete ammirare panorami mozzafiato, fermatevi di fronte all’imponente Lough Swilly, una stretta insenatura dell’Irlanda, visibile all’orizzonte. A Moville c’è la possibilità di incontrare lo chef Brian McDermott, impegnato in una scuola di cucina del posto. Proseguite verso sud arrivando alla Penisola di Inishowen e nella città di Buncrana.

Cosa fare e visitare:

Dormire a Inishowen: prenota ora lo Inishowen Gateway Hotel

Da Buncrana a Letterkenny

Giorno 2 – distanza 45,5 km da coprire in 55 minuti a 50 km/h

Letterkenny

L’Itinerario nel Donegal, nel secondo giorno di viaggio, prevedere la partenza da Buncrana verso il sud ovest. Oltre ad ammirare il Lough Swilly, che abbiamo già segnalato, nel caso aveste tempo a disposizione, visitate la Grianan of Aileach, conosciuta con il nome la Fortezza del Sole. Continuate verso la destinazione finale: Letterkenny e osservate la sagoma di Inch Island.

Cose da fare e visitare:

  • Se amate il Birdwatching, Inch Island ospita il cigno selvatico, l’oca selvatica e lombardella della Groenlandia.
  • Potrete giocare a golf al North West Golf Club.
  • Fare shopping al Letterkenny Shopping Centre.
  • Fare un corso di incisione della pietra celtica al Redmond Herrity.

Dormite a Letterkenny: prenotate ora!

Da Letterkenny a Bunbeg

Giorno 3 – distanza 171 km da percorrere in 3 ore e 25 minuti a 50 km/h

Da Letterkenny si può raggiungere Fanad Head Peninsula e visitare il faro. Itinerario nel Donegal potrebbe regalare delle sorprese con una spiaggia da sogno, situata vicino a Portsalon nella Ballymastocker Bay. Fate una deviazione e visitate il Glenveagh National Park prima di proseguire verso ovest, dove potrete incappare nelle insegne in lingua gaelica. Se così fosse sappiate che sarete entrati nella parte Gaeltacht del Donegal. Siete a buon punto. A pochi chilometri ci sarà il piccolo villaggio di pescatori di Bunbeg.

Cosa visitare e fare:

Dormite a Bunbeg: prenotate ora!

Da Bunbeg ad Ardara

Giorno 4 – distanza 72 km da coprire in 1 ora e 26 minuti a 50 km/h

Ardara

Partite da Bunbeg e proseguite in direzione sud, leggermente a est, dove è possibile pescare trote di mare e salmoni lungo il Loughanure. Una pratica fattibile esclusivamente tra maggio e settembre. Proseguendo verso sud-ovest, lungo la costa, si arriva presto a Dungloe. Nella cittadina mangiate al Doherty’s Restaurant e ascoltate musica tradizionale al Beedy’s Bar su Main Street.

Luoghi di interesse:

Proseguendo il seguente itinerario nel Donegal verso sud, incontrerete i laghi Aderry e Namanlagh e il fiume Gweebarra: e tante località dove è possibile pescare. La stagione di pesca del salmone e della trota va dal 1° aprile fino alla fine di settembre. Ad Ardara non perdetevi il tradizionale tweed intessuto a mano nella zona. Quando cala la notte, troverai moltissimi cottage per le vacanze e sistemazioni in hotel, quindi Ardara è il luogo perfetto in cui pernottare.

Dormite ad Adare: prenotate ora!

Da Ardara a Donegal

Giorno 5 – distanza 111 chilometri da percorrere in 2 ore e 13 minuti a 50 km/h

Itinerario nel Donegal

Da Ardara raggiungete Killybegs, un villaggio di pescatori che ospita il Maritime and Heritage Centre. Con pochi minuti è possibile raggiungere Fintra Beach. Visitate il faro a Saint John’s Point e ammirate la celebre montagna Ben Bulben. Ripartendo da Killybegs dirigetevi verso Donegal Town ammirando le scogliere di Slieve League alte quasi il doppio delle Cliffs of Moher.

Cosa considerare nella zona:

L’itinerario nel Donegal permette di visitare la baia con i mezzi locali Donegal Bay Waterbus, conosciuta con il nome di Dun na nGall, e il Castello. Fate shopping nei tanti negozi di artigianato contemporaneo e tradizionale.

Dormite a Donegal Town: prenotate immediatamente!