Dublino

Fondata dai Vichinghi come centro per il commercio degli schiavi, Dublino è la capitale d’Irlanda, una città europea giovane e accogliente, colorata, piena di negozi alla moda e ricca di iniziative che rendono l’atmosfera interessante: situata sulla costa orientale del paese, siede sulla foce del fiume Liffey.

Dublino è una città di un milione e trecento mila abitanti che a differenza delle grandi metropoli europee può essere visitata a piedi. Una caratteristica che da sempre la contraddistingue, ma di certo potrete violare questa regola. I trasporti sono molto efficienti. Come a Londra, troverete bus a due piani. Altrimenti, optate per un mezzo ecologico: noleggiate una comoda bicicletta.

Una breve guida in italiano di Dublino alla scoperta di cosa vedere in città e dei resti vichinghi; del castello medioevale e delle guglie della Cattedrale di San Patrizio che oggi costituiscono il patrimonio cittadino. Scoprite le piazze georgiane dove potrete fare la sosta caffè o celebrare l’happy hour. Concedetevi una pausa al St James’s Gate Brewer, la famosa fabbrica della Guinness, dove sarà possibile bere una birra e ammirare l’intera città.

 

Indice

 

Prima di raggiungere la capitale

Cerchiamo di fare mente locale. Ecco piccole nozioni per organizzare al meglio il viaggio a Dublino. Tanto per cominciare avrete bisogno di consultare voli per arrivare. Come per Belfast, anche la capitale offre numerosi collegamenti aerei. Spulciate tra le offerte. Stesso discorso si ripete per il soggiorno. Scegliete dove dormire.

Le strutture ricettive sono il fiore all’occhiello di Dublino, ce ne sono tante e di tutte le fasce di prezzo. In ogni periodo dell’anno, alberghi, B&B e guest house si riempiono di viaggiatori e di irlandesi che arrivano in città per assistere alla festa del St Patrick’s Day, partecipare agli eventi sportivi e visitare gli splendidi monumenti locali. Se non conoscete le distanze tra le attrazioni e gli alberghi cittadini. Nel frattempo, prima di prenota, provate ad assaporare cosa vi aspetta facendo un giro sulle webcam cittadine, scaricate le mappe gratuite e consultate la sezione dedicata al clima dublinese e allo shopping.

Dove si trova Dublino? Orientamento

Dublino è stato lo sfondo dei Dubliners e dell’Ulisse di James Joyce, uno dei centri principali della cultura irlandese posizionata nel quadrante est dell’isola. Tra le numerose cose da vedere nel centro città spiccano monumenti, parchi e piazze georgiane, palazzi e quartieri interamente riqualificati. Scoprite Temple Bar, l’area notturna, tanto amata dai turisti, dove troverete pub alla moda e locali notturni e tanti posti dove mangiare nella capitale. Tra l’altro ogni anno meta del TradFest e di numerosi festival, la città ospita una delle più grandi comunità gay nonostante l’omosessualità non sia più reato soltanto dal 1993.

 

Capitale culturale

La storia dublinese è ricca: la città è sede del National Print Museum, dell’Irish Museum of Modern Art, della National Gallery, dell’Hugh Lane Municipal Gallery, della Chester Beatty Library e di tre sedi del Museo nazionale d’Irlanda. Per quanto riguarda l’istruzione, Dublino si difende con il Trinity College, il celebre college dublinese, il più importante e antico dell’isola. All’interno del suo moderno museo è conservato, assieme ad altri preziosi manoscritti miniati, il Libro di Kells, un antichissimo (tra i primi in assoluto) libro cerimoniale in quattro volumi contenente i Vangeli, capolavoro artistico unico al mondo. L’enorme biblioteca annessa al museo contiene centinaia di metri di antichi scaffali e preziosi libri, e per antico privilegio riceve una copia di ogni nuovo libro.

 

Abitanti e moneta

Solitamente si usa mettere insieme il numero degli abitanti con la moneta vigente. Come fossero uno proporzionale all’altro. Insomma, forse sì. Cominciamo dagli abitanti che a Dublino se ne contano 527612, secondo il censimento 2011, attualmente dislocati su una superficie di 114,99 km² con una densità di 4588,33 ab/km². Per quanto riguarda la questione moneta, la risposta sembra essere molto semplice. Sull’isola la valuta locale è l’euro, mentre in Irlanda del nord c’è la sterlina.

 

Luoghi di interesse

Scoprite la zona dei Docklands, un tempo area abbandonata, oggi completamente rinnovata e consacrata come la Silicon Docks di Dublino. Zeppa di uffici, sarà facile notare il quartiere generale di Google: è l’edificio più alto e si chiama hyperlink. Lungo il fiume, non perdetevi le ciminiere di Poolbeg di 207 metri, immortalate nel video Pride (In The Name Of Love) degli U2. A nord-ovest visitate il Phoenix Park, un parco di oltre 700 ettari che al suo interno ospita lo Zoo, la sede del Presidente della Repubblica Irlandese e la sede dell’ambasciata degli Stati Uniti d’America. Alla sera, lasciatevi guidare dai viottoli di Temple Bar, a sud del Liffey, o dal fascino dell’Abbey Theatre, famoso per avere avuto un ruolo determinante nella letteratura irlandese. Scopri tutto ciò che c’è da vedere, i luoghi interessanti, quartieri e gli itinerari dublinesi.

 

Studiare a Dublino

Per chi intendesse fare un Dottorato a Dublino, citiamo la National University of Ireland (NUI) è la più grande università irlandese: in realtà si tratta di un’università confederata, con più università distaccate che ne fanno parte, fra queste l’importantissimo University College Dublin (UCD), che gode di altissima reputazione anche all’estero ed ha sede nel territorio della contea di Dún Laoghaire-Rathdown. La Dublin City University è la più giovane in ordine temporale. La facoltà è specializzata in economia, ingegneria e corsi scientifici.

Il Royal College of Surgeons in Ireland, college indipendente situato in St Stephen’s Green, è dedicato alle scienze mediche. Tra gli istituti non universitari segnaliamo: il Dublin Institute of Technology; il National College of Art and Design (NCAD); il Dun Laoghaire Institute of Art.

 

Nei dintorni

Grazie alla nostra guida su cosa vedere in Irlanda, avrete modo di conoscere in anteprima cosa vedere nei dintorni della capitale: località suggestive che si trovano nelle vicinanze di Dublino. Tra queste, citiamo Howth, un piccolo porticciolo di pescatori facilmente raggiungibile attraverso la linea ferroviaria Dart. Il posto è davvero suggestivo. Le attrazioni nell’hinterland, anche interi villaggi da visitare, possono essere raggiunti attraverso la metropolitana leggera. Al massimo, potrete fare un noleggiare auto a Dublino e spingervi fino a Limerick. Valutate questa opzione, nel caso il vostro viaggio proseguisse in altre destinazioni fuori porta non perdete Belfast.

Hai trovato utile questo articolo?
5/581 voti