Dublino

Fondata dai Vichinghi come centro per il commercio degli schiavi, Dublino è la capitale d’Irlanda. Una città con una profonda vocazione europea, giovane e accogliente, colorata, piena di negozi alla moda e ricca di iniziative che rendono l’atmosfera interessante.

Situata sulla costa orientale del paese Dublino, che siede sulla foce del fiume Liffey, accoglie un milione e trecentomila abitanti. A differenza delle grandi metropoli europee, la capitale può essere visitata a piedi. Una caratteristica che da sempre la contraddistingue. Nulla vieta di violare questa regola, ossia i mezzi di trasporto sono molto efficienti ed efficaci. Alla pari di Londra, troverete anche bus a due piani: i soliti Hop-On-Hop-Off turistici e mezzi pubblici tradizionali. Da non trascurare la possibilità di viaggiare con mezzi ecologici, biciclette oppure veicoli elettrici.

Detto ciò presentiamo questa guida in italiano di Dublino alla scoperta della città e dei resti vichinghi. Scopriremo insieme i segreti del castello medioevale e delle guglie della Cattedrale di San Patrizio, che oggi costituiscono il patrimonio cittadino. Passeggeremo lungo le strade che conducono alle piazze georgiane dove potrete fare la sosta caffè o celebrare l’happy hour. Una birra è doverosa e suggeriamo la visita al St James’s Gate Brewer, la famosa fabbrica della Guinness.

Indice

 

Prima di raggiungere la capitale

Cerchiamo di fare mente locale. Dispensiamo piccole nozioni per organizzare al meglio il vostro viaggio a Dublino. Iniziamo con la consultazione dei voli per Dublino, una priorità per viaggiare in maniera veloce e sicura. Offriamo la possibilità di prenotare con la compagnia di bandiera, così da mostrare le migliori offerte in base al periodo di viaggio. Non temete, gli scali irlandesi offrono numerosi collegamenti sia per Dublino sia per Belfast, capitale del Nord Irlanda.

Accaparrati i biglietti aerei, passiamo alle strutture ricettive. Anche in questo caso abbiamo stilato una serie di opportunità per rispondere alla domanda dove dormire a Dublino. Hotel di lusso, Castelli, ma anche alberghi, B&B, Ostelli e Guesthouse compongono un puzzle che riesce ad accogliere ogni anno milioni di visitatori. Avrete modo di scegliere il posto dove trascorrere il vostro soggiorno in base alle esigenze e ai soldi che avrete a disposizione.

 

Quando andare a Dublino

Spesso ci domandano quando andare a Dublino. Non esistono periodi migliori o peggiori. Quando avete tempo. Nel caso ne aveste a volontà scegliete di prendere parte alla grande festa dedicata al Patrono d’Irlanda. Il St Patrick’s Day è un evento storico, unico, meraviglioso. Non ve ne pentirete. La capitale si colora di verde e la Grande Parata anima il 17 marzo con carri, bande e ballerini. Ovviamente, Dublino è anche il centro di eventi sportivi. In particolare del rugby, volendo trascurare indegnamente sport locali come lo hurling. Insomma, c’è sempre una scusa per fare un viaggio da queste parti. Nel frattempo accontentatevi delle webcam cittadine e respirate per un momento l’aria di Dublino.

 

Dove si trova Dublino

Lo sappiamo tutti, ma che importa ripetere un’altra volta? Dublino è la capitale della Repubblica d’Irlanda e si trova sulla costa est. A differenza dell’Italia, l’Irlanda è un’isola che troviamo a ovest dell’Inghilterra. In altre parole sulla sinistra del Regno Unito. Dublino, o meglio la sua baia, è bagnata dal mare d’Irlanda.

 

Informazioni utili

Tra le informazioni utili e pratiche cercheremo di raccogliere una serie di capitoli di supporto al vostro viaggio a Dublino. Un modo originale, speriamo, per comprendere cosa vedere a Dublino, dove mangiare a Dublino, come muoversi con i trasporti locali, fare shopping e come orientarsi attraverso delle mappe gratuite facilmente scaricabili dal nostro sito. Sfondo dei Dubliners e dell’Ulisse di James Joyce, la capitale è uno dei centri principali della cultura irlandese. Tra le numerose cose da vedere nel centro abitato spiccano monumenti, parchi e piazze georgiane, palazzi e quartieri interamente riqualificati.

Uno tra tutti è il quartiere Temple Bar, l’area notturna, quella tanto gettonata dai turisti, che ospita pub alla moda e locali notturni, oltre a ristoranti e gallerie d’arte. Tra l’altro, ogni anno il quartiere celebra se stesso con il TradFest e con i tanti festival a Dublino. Tra gli eventi c’è anche il Gay pride considerando che la città ospita una delle più grandi comunità gay, nonostante l’omosessualità non sia più reato soltanto dal 1993. Potremmo dilungarci ore per spiegare tutto ciò che potrete fare, ma abbiamo preferito creare dei capitoli esclusivi per ognuna delle categorie citate. Ogni discorso merita la sua attenzione.

 

Capitale culturale

La storia dublinese è ricca di eventi e cambiamenti. Dublino è sede del National Print Museum, dell’Irish Museum of Modern Art, della National Gallery, dell’Hugh Lane Municipal Gallery, della Chester Beatty Library e di tre sedi del Museo nazionale d’Irlanda. Scusate se è poco e non abbiamo ancora menzionato i tanti scrittori irlandesi.

Mettiamoli da parte per un momento e proseguiamo ad aggiungere altri istituti all’elenco appena stilato. Strutture scolastiche come il Trinity College, il college più importante e antico dell’isola. All’interno del suo moderno museo è conservato, assieme ad altri preziosi manoscritti miniati, il Libro di Kells. Si tratta di un antichissimo libro cerimoniale diviso in quattro volumi contenente i Vangeli. Un capolavoro artistico unico al mondo. Ciò che contraddistingue la biblioteca annessa al museo non è il numero dei libri contenuti, ma il privilegio di riceve una copia di ogni nuovo libro moderno. Insomma, non esiste un passato senza un presente che lo celebri.

 

Abitanti e moneta

Andare all’estero significa chiedersi quanti abitanti dovremmo affrontare, o meglio dire quali saranno le dimensioni della città, e quale sarà la moneta vigente. Cerchiamo di rispondere in maniera esaustiva a entrambe le domande. Iniziamo con gli abitanti di Dublino che, stando al censimento del 2011, se ne contano oltre cinquecentomila. Un numero basso, che cresce fino a un milione contando l’hinterland. Gli abitanti sono dislocati su una superficie di 114,99 km² con una densità di 4588,33 ab/km². Altra questione è la moneta irlandese, un argomento facilmente liquidabile dal fatto che l’Irlanda aderisce all’Europa e all’Euro. Va da sé che la valuta vigente sia come in Italia l’Euro. Al contrario, in Irlanda del Nord avrete bisogno di cambiare i vostri soldi con la sterlina inglese.

 

Luoghi di interesse

A Dublino c’è molto da vedere. Procediamo per sommi capi con la speranza di farvi orientare il più possibile. Iniziamo dalla modernità. Scoprite la zona dei Docklands, un tempo area abbandonata, oggi completamente rinnovata e consacrata come la Silicon Docks di Dublino. Zeppa di uffici, sarà facile notare il quartiere generale di Google: è l’edificio più alto e si chiama hyperlink. Lungo il fiume, non perdetevi le ciminiere di Poolbeg di 207 metri, immortalate nel video Pride (In The Name Of Love) degli U2.

A nord-ovest visitate il Phoenix Park, un parco di oltre 700 ettari che al suo interno ospita lo Zoo, la sede del Presidente della Repubblica Irlandese e la sede dell’ambasciata degli Stati Uniti d’America. Alla sera, lasciatevi guidare dai viottoli di Temple Bar, a sud del Liffey, o dal fascino dell’Abbey Theatre, famoso per avere avuto un ruolo determinante nella letteratura irlandese.

 

Studiare a Dublino

La capitale e l’Irlanda tutta mostrano una vocazione all’istruzione. Prendete seriamente in considerazione la possibilità di studiare da queste parti. La National University of Ireland (NUI) è la più grande università irlandese: in realtà si tratta di un’università confederata, con più università distaccate che ne fanno parte. Fra queste l’importantissimo University College Dublin (UCD), che gode di altissima reputazione anche all’estero e ha sede nel territorio della contea di Dún Laoghaire-Rathdown. L’Istituto offre dottorati.

Dalla più grande alla più giovane, la Dublin City University è la facoltà è specializzata in economia, ingegneria e corsi scientifici. Il Royal College of Surgeons in Ireland, un college indipendente situato in St Stephen’s Green, è dedicato alle scienze mediche. Tra gli istituti non universitari segnaliamo: il Dublin Institute of Technology; il National College of Art and Design (NCAD); il Dun Laoghaire Institute of Art.

 

Nei dintorni

La città di Dublino è circondata da numerosi siti da visitare. Ovunque vi giriate troverete qualcosa di interessante. Lo è la baia e lo sono le contee limitrofe. Con dei facili spostamenti, anche panoramici, potrete ammirare delle località suggestive come Howth, un piccolo porticciolo di pescatori, romantico e facilmente raggiungibile attraverso la linea ferroviaria Dart. La Contea di Dublino raccoglie tante altre bellissime località come Bray, Malahide. Basta spostarsi un po’ di più per arrivare ai siti megalitici della Contea di Meath. A cominciare da Newgrange, la tomba a corridoio più antica d’Irlanda e che nulla ha da invidiare alla sorellastra Stonehage. E ancora, potrete noleggiare un auto e spingervi fino a Limerick o Kilkenny. Sembrerà lontano, ma anche Galway e Belfast in fondo non sono così lontane.

Hai trovato utile questo articolo?
5/589 voti