Cosa vedere in Irlanda

Irlanda, ricca di luoghi meravigliosi da scoprire durante il vostro viaggio, che consigliamo fare con un’auto a noleggio. La caratteristica di affrontare una visita in libertà, sta nel fatto di potersi fermare in ogni angolo e scoprire scorci sconosciuti. Assicuriamo paesaggi mozzafiato, monumenti storici e moderni, siti archeologici e mitologici. Ecco dunque una breve guida su cosa vedere in Irlanda.

Prima di continuare la lettura e di comprendere cosa vedere in Irlanda, vogliamo fare il punto sul territorio irlandese. Carpirne la sua geografia, distinguere la Repubblica dall’Irlanda del Nord. Tracciare i confini d’Irlanda per collocare nel giusto posto le contee che di fatto compongono il paese. Ad esempio, l’Éire è uno stato sovrano dal 1943 e indipendente di fatto dal 1921. L’area che, comunemente, viene indicata come Irlanda del Nord fa parte del Regno Unito. Questo implica, necessariamente, uno stretto legame con il governo di Londra.

Non è un aspetto banale, perché oltre alle sue bellezze, le quattro province d’Irlanda – organizzate in 32 contee – si contraddistinguono sotto vari aspetti. A cominciare da quello culturale, mutamenti dovuti al tempo, alla politica, divisioni e religione. Ognuna di essa presenta caratteristiche uniche e inimitabili, che invogliano i turisti e costruiscono quel fascino che traduciamo in Isola di Smeraldo: Irlanda.

 

Indice

 

Cosa vedere in Irlanda, Province e Contee

ItinerariSenza entrare nel merito di come vennero fatte le divisioni, quindi senza ripercorrere la storia d’Irlanda, durante il periodo celtico l’Irlanda è stata suddivisa in quattro quadranti: Connacht, Leinster, Munster e Ulster. A sua volta, ogni provincia viene ulteriormente suddivisa in contee.

In questo modo otteniamo le 32 regioni che per comodità, e in maniera intercambiabile, possiamo definire rispettivamente Ovest, Est, Sud e Nord. I punti cardinali orientano già il nostro guardo e l’aiuto di una mappa numerata ci faciliterà l’associazione.

Connacht, Ovest

Il Connacht, Irlanda dell’Ovest, individua la costa occidentale dell’Irlanda, e si contraddistingue si contraddistingue nel panorama irlandese per le zone Gaeltacht, dove si parla la lingua irlandese, la città di Galway, il Connemara, Achill Island e la costa di Sligo, celebre per gli amanti del surf. Fanno parte del Connacht, le affascinanti Isole Aran, celebri per il loro maglioni. Allora scopriamole le cinque contee che appartengono alla provincia del Connacht, ossia la parte ovest dell’Irlanda: Contea di Galway (21), Contea di Leitrim (25), Contea di Mayo (22), Contea di Roscommon (23), Contea di Sligo (24).

 

Leinster, Est

Il Leinster, Irlanda dell’Est, è la provincia orientale della Repubblica d’Irlanda che ospita Dublino. Ma se la capitale funge da calamita per i turisti, scegliete cosa vedere a Dublino, l’intera area si contraddistingue come posto magico e mitologico. Ci sono zone che testimoniamo la presenza dei Celti e della cultura Celtica oltre a portare i segni delle colonizzazioni che ritroviamo nell’architettura medievale, normanna, georgiana e neolitica.

Altra caratteristica del Leinster è la densità di popolazione, se consideriamo che oltre la metà delle cinque milioni di persone della Repubblica abitano qui. Tra cosa vedere in Irlanda ci sono le dodici contee che costituiscono la regione di Leinster, colorazione verde in cartina: Contea di Carlow (4), Contea di Dublino (1), Contea di Kildare (5), Contea di Kilkenny (14), Contea di Laois (13), Contea di Longford (10), Contea di Louth (7), Contea di Meath (6), Contea di Offaly (12), Contea di Westmeath (11), Contea di Wexford (3), Contea di Wicklow (2).

 

Munster, Sud

Il Munster, Irlanda del Sud, è una delle regioni irlandesi più amate e visitate dai turisti. Il segreto di tale entusiasmo sono la costa sud-occidentale che ospita la seconda città della Repubblica, Cork e il Kerry. Sono due regioni amate dalla popolazione locale. Un culto che, talvolta, le fa diventare delle repubbliche a sé. Dunque, scherzando, naturalmente, si potrebbe dire che la “Repubblica Popolare di Cork” offre dei piatti deliziosi; mentre il “Regno del Kerry”, terra del Gaelic Football Championship sotto il controllo della GAA, ospita paesaggi strepitosi. Le località sono consacrate da bellezze come il Burren, le Cliffs of Moher, che si trovano nel Clare, e numerosi castelli irlandesi.

Cliffs of Moher

Irlanda è anche altro, non sottovalutate il ruolo di Waterford, zona rinomata per i cristalli lavorati a mano. Identifichiamo la regione con le sue sei contee: Contea di Clare (20), Contea di Cork (16), Contea di Kerry (17), Contea di Limerick (18), Contea di Tipperary (19), Contea di Waterford (15).

 

Ulster, Nord

L’Ulster, Irlanda del Nord, ha la particolarità di essere influenzato da varie culture a partire da quella scozzese, gaelica, normanna e anglo-normanna. Se ci chiedessimo cosa vedere in Irlanda e nel dettaglio in questo territorio, la risposta cadrebbe sulle Giant’s Causeway nell’Antrim e la città di Belfast, capitale del nord, che propone un’interessante storia marittima perché patria del Titanic. Tra le bellezze naturali bisogna segnalare il Glenveagh National Park nel Donegal, le Mourne Mountains nella contea di Down, e i laghi del Fermanagh.

Irlanda ospita la provincia dell’Ulster, che comprende sia l’Irlanda del Nord, che ricade sotto la sovranità del Regno Unito (formata da sei contee, colore rosa in cartina: Antrim, Armagh, Down, Fermanagh, Derry e Tyrone), sia le tre contee che ricadono sotto la sovranità della Repubblica d’Irlanda. Esse sono (Cavan, Donegal e Monaghan): Contea di Antrim (4), Contea di Armagh (6), Contea di Cavan (9), Contea di Donegal (26), Contea di Down (5), Contea di Fermanagh (1), Contea di Londonderry (3), Contea di Monaghan (8), Contea di Tyrone (2).

 

 

Luoghi di interesse

Tra i migliori luoghi in Irlanda, da non perdere assolutamente, ci sono il Ring of Kerry, un percorso stradale che attraversa il sud-ovest e che racchiude alcuni dei migliori paesaggi del patrimonio irlandese; il tavolato calcareo del Burren; i murales di Belfast, il Selciato del Gigante, il Blarney Castle nelle vicinanze di Cork, dove è ospitata la “Pietra dell’Eloquenza”, le Scogliere Di Moher e la Rocca Di Cashel.

Percorsi e Patrimoni: cosa vedere in Irlanda

  • Itinerari: se non aveste idea di cosa possa offrire l’Irlanda, consigliamo di affidarvi a un percorso già tracciato da esperti. Si tratta di varie proposte di percorsi tematici ed esplorativi a durata fissa. Avrete la possibilità di scegliere a cosa assistere durante la permanenza e vivere l’Irlanda in 4, 5, 10 giorni.
  • Patrimonio Unesco: tra le bellezze del Paese rientrano nel patrimonio dell’Unesco ci sono le Skellig Michael (1996) e il complesso archeologico Brú na Bóinne (1993).
Hai trovato utile questo articolo?
4.8/571 voti