Puck Fair, Killorgilin

Ogni anno un caprone viene incoronato re della festa e per tre giorni viene nutrito: l’evento si chiama Puck Fair. Si tratta di una celebrazione popolare d’Irlanda, colorata e vivace che da sempre contraddistingue la cittadina di Killorglin, situata nella Contea di Kerry.

Come nasce il Puck Fair Festival? La storia narra che ai tempi dell’invasione delle terre irlandesi, capeggiate da Oliver Cromwell, condottiero e politico inglese, un caprone, lasciò la mandria spaventata alla vista dei soldati e si diresse verso Cill Orglain (Killorglin) sulle rive del Laune. Il suo arrivo, fece capire subito agli abitanti del pericolo imminente. Grazie all’avvertimento dell’animale, la gente riuscì a prepararsi e a contrastare gli invasori.

Per questo servizio che la capra ha reso a tutta la popolazione di Killorglin, è stata istituita una festa in suo onore denominata appunto Puck Fair.

 

Partecipa al Puck Fair

Ci sono anche altre leggende sull’origine del Puck Fair o “King Puck”, come quella che fa riferimento a Daniel O’Connell. Si narra che nel 1808 fosse uno sconosciuto avvocato. Per partecipare alla fiera, occorreva pagare un “pedaggio” al signore locale, un certo Mr Harman Blennerhassett, ma il governo di Londra rese illegale imporre pedaggi alle fiere del bestiame, cavalli e pecore. A quel punto visto che le capre non erano menzionate nel documento, Blennerhassett insieme a O’Connell imposero una fiera esclusivamente dedicata alle capre. Era il 10 agosto 1808. Un racconto che, però, appare in contrasto con il primo certificato della costitutivo dell’evento. Un documento del 1603 che porta il nome del re Giacomo I, il quale concesse lo status giuridico alla fiera.

Ad ogni modo, qualunque sia la sua origine, il Puck Fair mette tutti d’accordo. Killorglin si trasforma completamente per dare il via alla vivace festa del caprone che diventa re che ogni anno si tiene dal 10 al 12 agosto. Ad oggi, l’avvenimento è importante anche da un punto di vista economico. Ma considerando che un re non può restare solo, ogni anno viene eletta una regina tra le ragazze del paese, che accompagnerà il caprone sul carro per tutta la durata delle celebrazioni.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/53 voti