La bandiera di San Patrizio

La Bandiera di San Patrizio è stata utilizzata prima dell’attuale tricolore verde, bianco e arancione. Per parlare di ufficialità, dobbiamo tornare al 1783: il salterio del vescovo irlandese, con un drappo bianco e una croce rossa di Sant’Andrea, già simbolo dell’Ordine del missionario.

Più tardi, nel 1801, la flag è stata inglobata nell’attuale Union Flag britannica, tirandosi addosso le ire degli irlandesi della Repubblica, che non l’hanno più vista di buon occhio in quanto creazione britannica.

Il drappo richiama il simbolo della famiglia dei Fitzgerald, conti di Kildare, e si trova, almeno è molto simile, in una mappa del 1601 della Battaglia di Kinsale che mostrava una coalizione ispanico-irlandese. Successivamente apparve per un certo lasso di tempo nello stemma del Trinity College Di Dublino. Attualmente lo stendardo non è utilizzato, né ha una valenza ufficiale.
 

La storia della bandiera di San Patrizio

Il drappo dell’Alabama, negli States, è pressoché identica al salterio del vescovo.

La storia della Croce

Nel 1782 la Gran Bretagna ha riconosciuto il diritto esclusivo del Parlamento irlandese a legiferare per l’Irlanda. Nel rispetto dello status costituzionale del paese, l’Ordine della cavalleria, conosciuto appunto come Ordine di San Patrizio, fondato nell’anno successivo, ha scelto la croce rossa di Sant’Andrea su sfondo bianco. Dopo l’unione con la Gran Bretagna nel 1801, il simbolo è stato adottato da vari organismi pubblici e professionali, come il Royal Dublin Society, Royal College of Physicians, Queen University di Belfast, la Pharmaceutical Society of Ireland, perché pur non avendo connotazione politica, gli enti avevano la tendenza a disegnare la loro appartenenza alle classi superiori, in cui predominavano gli unionisti.

Il drappo è stato utilizzato da:

  • Un movimento fascista del 1930, noto come Blueshirts, che ha ripreso la croce di Sant’Andrea rossa su sfondo azzurro.
  • Dall’Irish Rugby Football Union, quando le squadre di rugby irlandese giocavano all’estero, con l’aggiunto di uno scudo per ognuna delle quattro province.
  • Dai sostenitori per l’indipendenza del Nord Irlanda, che hanno combinato la croce rossa di Sant’Andrea e la mano dell’Ulster su una stella gialla a sei punte (che rappresenta le sei contee dell’Irlanda del Nord).
Lo stendardo dei sostenitori per l’indipendenza dell’Irlanda del Nord
Hai trovato utile questo articolo?
4.6/55 voti