Mizen Head è il punto più sud-occidentale e meridionale dell’isola d’Irlanda, una delle principali vie marittime transatlantiche d’Europa, e custodisce traccia dell’italiano Guglielmo Marconi.

Mizen Head, in irlandese Carn Uí Néid, è un luogo piuttosto turistico. L’attrazione principale è decisamente la stazione di segnalazione e in secondo tempo il piccolo museo aperto al pubblico. Sono suggestivi i 99 gradini da percorrere raggiungere l’affaccio sull’Oceano, mentre per arrivare alla vecchia stazione meteorologica e al faro di Mizen Head occorre attraversare il ponte. Vertigini? Non abbiate paura, viceversa una volta dall’altra parte avrete il museo sulla navigazione transatlantica e sulle comunicazioni a offrire conforto. Tra le diverse informazioni avrete il piacere di conoscere gli sforzi innovativi del nostro connazionale Guglielmo Marconi.

La visita alla Penisola di Mizen Head

La Penisola di Mizen Head

Anche se alcuni sostengono che l’area non sia affatto il punto più a sud della Repubblica d’Irlanda, Mizen Head è comunque un’esperienza di viaggio intensa e suggestiva. La Mizen Head Signal Station, l’attrazione principale, risale al 1909 ed è stata realizzata per segnalare gli scogli alle navi. Arroccata sulle scogliere, la stazione è collegata alla terraferma da uno spettacolare ponte alto meno di 50 metri. Dal centro visitatori (occorre pagare il biglietto d’ingresso per raggiungere l’isola), ci si impiega circa 10 minuti a piedi per scendere i 99 gradini. Non è difficile facile, ma nemmeno impossibile, individuare balene e delfini durante il percorso. Tra i punti nevralgici per scattare la foto più suggestiva, la scogliera di Dunlough Bay View (attraversando il ponte, su per i gradini, si trova a destra).

Informazioni utili

Penisola di Mizen Head

Meglio fare qualche precisazione per comprendere se Mizen Head faccia parte degli estremi dell’isola. Il punto più a nord è Capo Malin (in inglese tradotto Malin Head, in irlandese Ceann Mhálainne) un promontorio che raggiunge il punto più settentrionale dell’isola d’Irlanda. Si trova nel Donegal, contea della Repubblica d’Irlanda, più precisamente sulla punta estrema della penisola di Inishowen. Il Capo più a ovest è Slea (in inglese e Slea Head, in gaelico Ceann Sléibhe), un un promontorio della penisola di Dingle, a Dún Chaoin nel Ring of Kerry. Il Capo più a sud è Brow (in inglese Brow Head, in lingua gaelica Ceann Bró), il punto più meridionale dell’isola d’Irlanda. Si trova nella townland rurale di Mallavoge, vicino a Crookhaven, nella contea di Cork. Da Mizen dista 3,8 km a est. Per dormire consigliamo di cercare delle sistemazioni presso i villaggi tutt’intorno di Ballydehob, Crookhaven, Goleen, e Schull, che situati a est della penisola sono un ottimo punto di appoggio. Per mangiare, invece, scegliete O’Sullivan’s Bar e Crookhaven Inn situati nel villaggio di Crookhaven, The Heron’s Cove Restaurant (Goleen), Nottages Restaurant (Crookhaven) e Beach Bar Restaurant (Shiplake).

In evidenza

Le attrazioni della Contea di Cork

Le attrazioni della Contea di Cork
La contea di Cork è frequentata e amata dai turisti per le sue irresistibili penisole selvagge, spiagge, attrazioni e centri meravigliosi.