Pantibar

La capitale irlandese vanta una comunità LGBT attiva e vivace, protagonista delle notti dublinesi. Per questo abbiamo voluto dedicare una sezione alla conoscenza della Dublino Gaia, pronta a manifestare in strada, a organizzare serate indimenticabili e vivere la propria sessualità con serenità. In questa breve Dublin Gay guida, avrete la possibilità di conoscere locali alla moda e saune dove poter incontrare persone, fare nuove amicizie e comprendere come orientarvi in una città a voi sconosciuta.

Come tante capitali europee, soprattutto nordiche, la comunità LGBT non ha bisogno di nascondersi. Dublino è aperta, nonostante il forte legame alla tradizione cristiana. Con una popolazione la cui totalità si riconosce nei valori cattolici, il senso laico dello Stato così come i gusti sessuali sono ampiamente rispettati. Non c’è alcuna distinzione tra le coppie gay e quelle etero, dunque non temete alcunché.

Scusate la premessa, ma era d’obbligo. Spesso ci si domanda cosa potrebbe attendersi una persona da un posto sconosciuto. Delle volte non basta il “sentito dire”, l’esperienza è il miglior approccio nel distinguere le cose in maniera obiettiva. Procediamo la nostra lettura scoprendo i locali alla moda, pub e saune dove poter incontrare nuove persone e fare amicizia.

Dublin Gay

Dublino Gay: la guida

Prima di incontrare la Dublino Gay vogliamo soffermarci ancora un po’ sulla comunità LGBT. Per chi non la conoscesse, stiamo parlando di un’associazione nata per la tutela delle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender. Come nel resto del mondo, anche nella capitale irlandese l’organizzazione è presente con una serie di servizi importanti. A cominciare dall’aiuto a scoprire e accettare la propria omosessualità fino al sostegno delle famiglie, passando per la tutela delle vittime di violenze, abusi e molestie.

Dublin Gay

Un lavoro continuo fatto nell’ombra e che vede pubblicamente protagonista la comunità omosessuale durante il mese di giugno. L’evento clou è il Gay Pride Week, quando tutta la città si tinge di bandierine arcobaleno e le strade invase da una parata pacifica.

SDC14559

Locali per Gay a Dublino

Scopriamo i locali per Gay a Dublino. Cominciamo con il Pantibar, che si trova a Capel Street, 7 (Dublin 1). Si tratta, a detta di molti, il miglior locale Gay d’Irlanda. Qui è impossibile annoiarvi, attivo sette giorni su sette, offre serate a tema. Da non perdere il Panti Show, lo spettacolo drag live. Procediamo il nostro viaggio nella Dublino Gaia con il The George, ubicato sull’omonima via Great George’s St, 89 (Dublin 2). Si tratta di uno dei locali gay storici della città, molto rumoroso, propone musica da discoteca, divenuto celebre per i suoi drag show e in particolar modo per lo Shirley’s Bingo Sundays. Il bingo domenicale del George tenuto dalla celebre drag queen Sherley Temple Bar. Oramai ventennale, l’appuntamento domenicale ha reso The George il posto che ha accolto generazioni di gay e migliaia di persone da tutto il mondo. Lo spettacolo inizia alle 21:30.

Non dovrete fare molta strada per incontrare il The Dragon, lo trovate sulla stessa via del The George. Si tratta di uno dei locali per Gay a Dublino con una clientela più giovanile. Il locale è molto rumoroso ed è aperto dalle 17 alle 2.30. Offre servizio bar, è adatto ai gruppi, ed è l’ideale per ballare. Ci sono altri locali da non perdere. Ad esempio il venerdì l’appuntamento è al POD che sta per Palace of Dance, in Harcourt Street. Si tratta di una discoteca aperta fino al mattino. E ancora l’Euphoria nella zona di Temple Bar, esattamente al 2 Curved Street, dove nelle vicinanze troverete anche il bar gay Prhomo, a Eustace Street. Sulla stessa via c’è lo SweatBox.

 

Saune per Gay

The Boilerhouse e The Dock sono degli ottimi posti dove poter incontrare nuove persone e fare una sauna. La più conosciuta è senz’altro The Boilerhouse, la trovate in zona centralissima al civico 12 di Crane Lane. Si tratta di una sauna disposta su cinque piani nel quartiere di Temple Bar. Ad accogliervi troverete una Jacuzzi, docce, saune, area cinema e play room con sling. Sono previsti degli sconti agli studenti. Mensilmente, The Boilerhouse organizza una serata STEAM, ossia un party riservato esclusivamente agli uomini. Visitate The Dock, al 21 di Ormond Quay Upper, seppur di dimensioni ridotte rispetto a Boilerhouse, vanta una hammam, un’area cinema, dark room e delle cabine private.

Hai trovato utile questo articolo?
4.5/58 voti